LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - LUCCA. Viaggio al centro del mondo per il pianoforte di Puccini
di Barbara Antoni
29 aprile 2015 il Tirreno

LUCCA Da dieci anni a questa parte lo cura e lo coccola come un figlio. Lo ha restaurato tra il 2005 e 2006 e da allora mai abbandonato. Roberto Valli, titolare dell'omonima ditta di Ancona che ripara e restaura pianoforti da studio e concerto, unico italiano ammesso a partecipare all'Accademia dei tecnici accordatori da concerto della casa tedesca Steinway & Sons, seguir lo Steinway matricola B-211 acquistato da Giacomo Puccini nel 1901 anche oggi, nel viaggio che, seppure breve, lo porter dritto al centro del mondo: ovvero a Milano in piazza Duomo, dove domani alle 20,30 salir - indiscussa primadonna - sul palco inaugurale dell'Expo. Le dita che scorreranno sui suoi tasti saranno di Lang Lang, pianista prodigio di 33 anni che viene dall'Oriente, dalla Cina. Come in Oriente sono ambientate due delle dodici opere composte da Puccini, Turandot e Butterfly. E con il piano del Maestro lucchese e le sue note immortali sul palcoscenico del mondo ci sar Lucca, con la sua storia, la sua musica, i tesori d'arte. E i suoi misteri. Il giorno della partenza oggi, prima parte della mattinata, dal Puccini Museum, la casa natale del compositore lucchese in corte San Lorenzo. Intorno allo Steinway una squadra di esperti della ditta Valli guidati dal titolare, che tra i tanti ha al suo attivo anche il restauro del piano Bechstein gran coda del compositore ungherese Franz Liszt. Insieme allo Steinway partir l'avvocato Luigi Viani, designato dalla Fondazione lucchese intitolata al Maestro per la valorizzazione del brand Puccini e a distanza di poche ore il direttore della Fondazione Massimo Marsili. Non lasceremo il pianoforte un istante, lo seguiremo sempre, anche dal backstage, assicura il direttore Marsili. Non stato facile spostare uno strumento prezioso come il pianoforte sul quale Puccini ha composto tanta parte della sua musica ma in particolare Turandot, quando ancora lo teneva nella villa di Viareggio. La Soprintendenza ha valutato la richiesta di trasferimento della Fondazione e l'ha autorizzata, indicando le prescrizioni da osservare. Il soggiorno milanese sar breve per lo Steinway B-211 del Maestro: trentasei ore all'incirca, il tempo di arrivare a Milano, affrontare prima le prove e poi lo spettacolo inaugurale trasmesso in diretta da Rai Uno e in streaming sul sito dell'Expo. Sul palco ci saranno anche Andrea Bocelli, il soprano Diana Damrau, il tenore Francesco Meli, il baritono Simone Piazzola, il soprano Maria Luigia Borsi, il coro e l'orchestra del Teatro alla Scala e l'Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala. A presentare ci saranno Antonella Clerici e Paolo Bonolis. Subito dopo l'esibizione, il pianoforte prender la strada di casa. Sempre assistito dal suo tecnico eletto, il suo angelo custode, far ritorno in corte San Lorenzo durante la notte. Per essere pronto, dal Primo maggio e per tutta l'estate, tutti i giorni in orario prolungato fino alle 19, a fare bella mostra di s davanti a centinaia di visitatori e curiosi che varcheranno la soglia della casa natale del Maestro. Il piano di Puccini sul palcoscenico pi importante di questo momento storico oltre che evento unico sar una cassa di risonanza ineguagliabile per Lucca e il suo territorio: un'occasione sulla quale tutta la citt e i suoi operatori puntano per un ritorno in termini di fama, turismo e affari d'oro. E dire che tutta questa storia quasi romantica - con il pianoforte, il suo vigile e affezionato restauratore, i suoi tutori della Fondazione, le Belle Arti mobilitate, il trasporto tenuto in gran segreto, la passerella milanese come un red carpet da notte degli Oscar - cominciata quasi per scommessa ad agosto del 2014, un giorno in cui il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, forse lasciandosi un poco andare, aveva rivelato il sogno che custodiva di portare il nome di Lucca all'Expo. Tambellini ora vivr la soddisfazione di quel pianoforte che suona proprio il 30 aprile, proprio alla vigilia dell'Expo e...proprio nel giorno del sessantesimo compleanno del sindaco stesso. Quel sogno, i pi, lo davano per irrealizzabile. Invece si tradurr in realt.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news