LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'AQUILA-Basilica di San Bernardino, presentato il restauro: il 2 maggio la riapertura di
Nello Avellani
www.news-town.it, 30/04/2015

A sei anni dal terremoto, torna all'antico splendore uno dei monumenti simbolo dell'Aquila: la Basilica di San Bernardino da Siena, fatta costruire da San Giovanni da Capestrano con il sostegno economico delle famiglie pi importanti della citt alla fine del quattrocento, per ospitare le sacre spoglie del santo senese morto all'Aquila nel 1444.

La Basilica riaprir le porte sabato 2 maggio: per l'occasione, il corpo di San Bernardino da Siena torner nella sua casa con una "solenne processione" che partir dalla chiesa temporanea di S. Bernardino in Piazza d'Armi.

Cos, si conclude un restauro durato quattro anni che ha minuziosamente ricomposto il complesso monumentale, riscoprendo anche testimonianze dell'edificio tardo gotico, cancellato dall'altro disastroso sisma che cambi il volto dell'Aquila, il 2 febbraio 1703. Un risultato importante se si considerano le grandi dimensioni della chiesa e le numerose ed importanti opere d'arte che conserva, un traguardo raggiunto anche grazie ad un lavoro sinergico tra il Provveditorato interregionale alle Opere Pubbliche Lazio Abruzzo Sardegna - sede coordinata di L'Aquila - le Soprintendenze per i Beni Architettonici e Paesaggistici e Storici Artistici ed Etnoantropologici per l'Abruzzo e la Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila.

In particolare, la Fondazione ha interamente finanziato il restauro del prezioso soffitto ligneo, opera dello scultore Ferdinando Mosca di Pescocostanzo (1723 - 1727) e del pittore Girolamo Cenatiempo, artista allievo di Luca Giordano, che vi ha raffigurato episodi della vita di San Bernardino. "La Basilica rappresenta un punto di riferimento straordinariamente importante per la citt, per quanto ha significato dal punto di vista religioso e della coesione sociale, soprattutto per i giovani che, grazie alla presenza dei francescani, hanno trovato uno spazio per la formazione ed anche per il momento ludico", ha sottolineato il presidente della Fondazione, Marco Fanfani, aprendo una affollata conferenza stampa, partecipata da Istituzioni, autorit religiose e militari.

In prima fila, Gianni Letta. "Qui c'era un collegio, si tenevano attivit sportive e ricreative, c'era un importante laboratorio di ceramica, scuola e legame con il tessuto produttivo, la Cattedra Bernardiniana, dove si tenevano incontri, conferenze, appuntamenti politici".

L'intervento di recupero del soffitto ligneo a cassettoni stato diretto dall'ex Soprintendente Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per l'Abruzzo, Lucia Arbace, oggi responsabile del Polo Museale d'Abruzzo, ed eseguito dalle imprese Iciet Srl e Carnicelli Dario Srl. Ha permesso di riportare alla luce l'originario aspetto della grande opera che oggi si presenta con il fondo di un azzurro intenso.

"Un restauro nient'affatto superfluo - ha chiarito Arbace - perch si erano distaccati gli ancoraggi. Assicurati, ci siamo concentrati sull'esplorazione delle superfici che hanno subito importanti manipolazioni. Nel '900, il soffitto era divenuto verde, un colore improbabile: il lavoro svolto, ha chiarito che non era il colore giusto. Cos, siamo tornati all'azzurro per riguadagnare una lettura complessiva dell'opera".

Il restauro dell'edificio stato invece appaltato dal Provveditorato interregionale alle Opere Pubbliche per Abruzzo, Lazio e Sardegna ed eseguito dalla ATI Donati Spa ed EME Restauri Srl. In un primo momento ha riguardato la cupola, gravemente lesionata, che stata innanzitutto consolidata e poi restaurata. Dunque, si proceduto alla riparazione di tutto il resto del corpo della Basilica. Particolare attenzione stata posta al campanile, per i vasti crolli che aveva subito, mentre la torre campanaria stata restaurata grazie ad una serie di consolidamenti conservativi, sia da un punto di vista strutturale che da un punto di vista dell'apparato murario. E' stato eseguito, in questo caso, un minuzioso lavoro di monitoraggio e catalogazione a terra per il recupero di tutte le pietre cadute dopo il crollo, riutilizzate per la ricostruzione della torre e della cella campanaria.

"E' sicuramente uno degli interventi pi importanti che il Provveditorato ha eseguito sul territorio - ha spiegato Roberto Linetti, provveditore interregionale alle Opere Pubbliche - per l'importo, circa 13milioni di euro, per la durata dei lavori, per la complessit dell'intervento e le scelte tecniche effettuate. Ha coinvolto tante imprese specializzate nelle diverse discipline del restauro. Per questi motivi, oggi siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e soprattutto di riconsegnare alla citt uno dei suoi luoghi simbolo".

Non stata trascurata l'illuminazione del meraviglioso edificio: il nuovo impianto, che interessa sia la facciata che l'interno, progettato dall'architetto Francesca Storaro, stato realizzato attraverso il posizionamento strategico delle luci, tutte a led, valorizzando le architetture rinascimentali (per quanto riguarda la facciata) e settecentesche (all'interno) della Basilica che rimarr illuminata anche di notte.

Un percorso condotto in stretta collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici dell'Abruzzo che, sin dal primo intervento di consolidamento sulla cupola, ha partecipato attivamente - all'interno dell'ufficio di Direzione lavori - alla definizione degli aspetti esecutivi del restauro, dei materiali, delle scelte cromatiche. "Un caso esemplare di felice e proficua collaborazione tra le Amministrazioni pubbliche maggiormente impegnate nel restauro dei monumenti cittadini", ha affermato la Soprintendente Alessandra Vittorini, oggi titolare della nuova Soprintendenza Unica istituita per L'Aquila e il cratere. "Con la riapertura di San Bernardino, si aggiunge un'altra preziosa tessera al grande mosaico della ricostruzione cittadina, che vede di giorno in giorno il progressivo completamento dei restauri dei principali edifici di interesse culturale e, con essi, degli spazi pubblici, luoghi simbolici per la comunit aquilana".



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news