LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA - Lo Stato vende lex chiesa Sollievo in piazza Filippini
29 aprile 2015 LA GAZZETTA DI MANTOVA



Rudere, tana, mozzicone. ci che resta della chiesa settecentesca dei padri dell'oratorio dei Filippini, costruita a sua volta sulle macerie dell'antico convento della Vittoria. Storia su storia. Rudere ostinato sopravvissuto al bombardamento del 1944, quando la chiesa era ormai ex (sconsacrata): magazzino militare, obiettivo sensibile. Sbriciolato dalla guerra. Poi venne l'uso civile, altra storia a stratificare l'identit della chiesa che fu. Cos in piazza Filippini, dove il mozzicone sopravvissuto alle bombe finito cariato dall'abbandono. Tana per piccioni e rifugio per disperati, appoggiata alla scuola materna Strozzi. Convivenza infelice. La buona notizia che il Demanio, proprietario dei muri, ha finalmente venduto l'immobile attraverso una bando di gara ad evidenza pubblica. Ad aggiudicarselo, alla cifra di 207mila euro, stato un imprenditore mantovano che al momento preferisce rimanere anonimo. Cosa ha comprato? Un fabbricato e relativa area di pertinenza con accesso da piazza dei Fillipini, via Monteverdi e vicolo Fieno informa la scheda del Demanio L'edificio, di due piani fuori terra, presenta una pianta rettangolare di circa 190 metri quadrati (la superfice coperta ne misura pi di 500, l'area scoperta circa 250 ndr). L'immobile con struttura portante in laterizio e solai in legno, privo di impiantistica e di servizi igienici. La struttura e la copertura sono state recentemente sottoposte ad interventi di consolidamento e adeguamento strutturale (terminati nel 2013). Cos dopo il pugno sotterraneo del terremoto che aveva scollato un cornicione e aperto delle lesioni. Ma la struttura solida e il tetto robusto. Che ne sar del rudere? L'incarico di progettare e aggiungere un altro capitolo alla storia dell'ex chiesa dei Filippini stato affidato all'architetto Michelangelo Pavesi. Dei tre piani su cui si sviluppa l'immobile, il primo (che coincide con la sagrestia dell'allora) verr sistemato e lasciato libero, magari in attesa di nuovi acquirenti, mentre gli altri due avranno una destinazione residenziale. Appartamenti. Nella torre prender casa lo stesso proprietario. Il tutto in sintonia (obbligata) con la Sovrintendenza. La conformazione degli spazi e i volumi sono ancora di grande fascino assicura Pavesi. Vero, le stratificazioni successive hanno annacquato e confuso le tracce, le altezze dei solai sono state cambiate, ma l'edificio mantiene delle testimonianze di pregio e delle soluzioni raffinate concorda l'architetto Juri Badalini, che tre anni fa fece i rilievi. Sensibile al fascino della chiesa che fu anche Pietro Triolo, vicepresidente dell'Ordine degli architetti, che nel 2013 progett l'intervento di consolidamento. E ora attende sollevato che la sintassi delle pietre si organizzi in un nuovo racconto. Igor Cipollina




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news