LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Caffaro, tutelare gli edifici storici
P. Gor.
Corriere della Sera - Brescia 3/5/2015

S allabbattimento degli altri capannoni. La Loggia: diventeranno verde pubblico

Le casre anche no. Ma il vecchio corpo fabbrica della Caffaro di via Milano va salvato. Non solo perch pregevole esempio di archeologia industriale. Ma anche perch resti a simbolo dellavvelenamento e del disastro ambientale patito dalla citt. Per questo la Loggia, nella prossima variante al piano di governo del territorio, se modificher la destinazione duso dellarea della Caffaro da produttiva a verde pubblico, per ledificio che si affaccia su via Milano ha fatto un diverso ragionamento: sar ripensato come spazio pubblico, come cerniera tra il parco che dovrebbe nascere sulle ceneri della fabbrica chimica e il resto del quartiere.
Lassessore allurbanistica di palazzo Loggia Michela Tiboni spiega: Prevediamo che nella fabbrica ci sar uno svuotamento della funzione produttiva per lasciare posto ad un bosco o ad un parco in parte fruibile, una scelta che verr presa in base agli esiti degli studi specialistici sugli inquinanti presenti. Per questo abbiamo deciso la destinazione a verde pubblico. I capannoni con gli impianti e le cisterne inquinanti presenti su via villa Glori e via Nullo possono essere abbattuti. Ma ledificio su via Milano, con lo storico ingresso alla fabbrica, ha senso che venga conservato. Come utilizzarlo ancora presto per dirlo. Ma non una novit che la Sorin, ex azionista Caffaro (era la good company del biomedicale nata nel 2003 per scorporo dalla Snia, fallita nel 2009) abbia presentato un piano di bonifica per lex sito industriale di via Milano. In cambio chiede per la chiusura di tutti i contenziosi per il risarcimento con Stato e Comune. Il piano prevedrebbe lasportazione di parte del terreno per realizzare un parco. Ma le risorse (si parla di 20 milioni) sarebbero insufficienti ad asportare la mole di terra inquinata. Serve prima una nuova e completa caratterizzazione dei 110mila metri quadrati di superficie aziendale. Ma aiutano i dati gi in possesso dellArpa e del Comune di Brescia: linquinamento vede il suo picco massimo in prossimit dellex reparto Pcb e clorosoda. La falda viaggia verso sud e infatti a Nord di via Milano non si trova inquinamento.
Questo potrebbe significare che anche buona parte degli storici edifici che si affacciano su via Milano potrebbero non avere, sotto di loro, concentrazioni di veleni tali da richiederne una bonifica con lasportazione immediata della terra. E faciliterebbe quindi il loro recupero.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news