LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il ministro: Numero chiuso a Pompei e alla Reggia
Anna Paola Merone
Corriere del Mezzogiorno 8/5/2015

Per evitare lunghe code, caos e disagi per i visitatori, nelle domeniche con ingresso gratis sia gli Scavi di Pompei che la Reggia di Caserta saranno visitabili anumero chiuso. E stato il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini a chiedere lapplicazione del provvedimento che per la Reggia potrebbe essere esteso anche al parco. Lalternativa far pagare un biglietto.

NAPOLI. E stato il ministro Dario Franceschini a chiedere il numero chiuso agli Scavi di Pompei nelle domeniche ad ingresso gratuito. Ho scritto al Sovrintendente luned mattina racconta il ministro per sollecitare un limite massimo di presenze nel sito archeologico in contemporanea. Gli ho chiesto di individuare sistemi per promuovere visite pi brevi per salvaguardare lo spirito delle domeniche al museo. Che hanno lo scopo di valorizzare e tutelare il nostro patrimonio culturale e di garantire una diffusa fruizione dei nostri musei. E in questa ottica il ministro ha scritto unaltra lettera, al sovrintendente di Caserta. Non mi piaciuto vedere nel parco della Reggia comitive che giocavano a pallone. Non questo lo spirito del nostro progetto. Dunque spiega Franceschini occorrer chiudere il parco in queste occasioni o separarlo dalla Reggia, consentendone solo laccesso a pagamento.
I sindacati per dicono no alla proposta del numero chiuso. Negli Scavi, dal primo gennaio al 30 aprile 2015, sono stati registrati oltre 220mila visitatori ad ingresso gratuito, contro i 155mila dello stesso periodo del 2014. Eppure i sindacati non concordano con la proposta di un numero contingentato.Rileviamo per i primi quattro mesi di questanno una maggiore affluenza di 23mila visitatori gratuiti spiega il rappresentante della Fim Cisl Fp degli Scavi, Antonio Pepe I dati ci sono, adesso servono le iniziative. Anzich contingentare il grande afflusso di visitatori, bisogna coinvolgere pi personale da adibire alla vigilanza del sito, adottando nuovi progetti di produttivit, con la partecipazione, su base volontaria, del personale anche di altri profili professionali, in caso di carenza di personale di vigilanza, cos come stato fatto per altri progetti di apertura straordinaria. A pi riprese abbiamo detto che con oltre 20 milioni dincasso Pompei potrebbe essere autosufficiente sia per assicurare la vigilanza del sito che per garantire la manutenzione ordinaria del bene archeologico. Tra laltro, ladozione del libero ingresso per Pompei stato come sottrarre fondi al restauro, visto che gli incassi vanno proprio alla risistemazione dellarea.
Ma Osanna lavorer nella direzione indicata dal ministro. Pur superando ogni aspettativa, il gran numero di turisti a Pompei era in parte atteso spiega Osanna tanto che gi dallultima domenica di aprile si era provveduto alla chiusura di alcune domus. del tutto evidente, per, che tali misure non sono da sole sufficienti a garantire la salvaguardia del sito e delle strutture archeologiche che, per loro natura, mal sopportano flussi di visitatori come quella della prima domenica di maggio. Occorre un limite massimo di presenze simultanee negli Scavi.
Intanto vanno avanti i lavori di manutenzione e di restauro programmati dalla Soprintendenza che da luned prossimo, e fino al prossimo settembre, chiuder al pubblico il tratto della Passeggiata fuori le mura, da Porta Vesuvio a Porta Ercolano, per consentirne la manutenzione.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news