LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tutto da rifare il vecchio piano per ricostruire il Policlinico
Alessandra Corica
08 maggio 2015 LA REPUBBLICA



GLI interrogativi sono tanti. Con il principale che riguarda i fondi: come, e in che misura, la Regione disposta ad aumentare il suo contributo per il nuovo ospedale? Succede al Policlinico di Milano: ieri i vertici della Ca' Granda hanno inaugurato il nuovo pronto soccorso insieme con il governatore Maroni e il suo vice Mantovani, l'assessore comunale Tajani e il cardinale Scola. La Chiesa di Milano uno dei soci fondatori e per tradizione il cardinale il parroco del Policlinico ha detto Scola al taglio del nastro . Questa inaugurazione un segno molto bello, simile a tanti altri di questi mesi che sono simbolo della rinascita di Milano. Anche se restano situazioni di estrema gravit dal punto di vista della casa, dell'integrazione degli immigrati, della sicurezza, degli anziani e della povert. Il nuovo pronto soccorso da 110 posti dove il trasloco inizier mercoled 27 e la cui realizzazione durata sette anni, tra stop per i ritrovamenti di reperti archeologici e il crac delle prime due ditte a cui era stato affidato il cantiere nelle intenzioni di via Sforza solo l'inizio. Nei prossimi anni, infatti, il Policlinico dovrebbe cambiare volto con la costruzione del nuovo ospedale, in base a un accordo firmato nel 2000 e aggiornato nel 2004. Ma ora deve essere revisionato spiega il presidente del Policlinico Giancarlo Cesana, determinato a bandire l'appalto prima di dicembre, fine del suo mandato . In base al vecchio accordo il nuovo ospedale dovrebbe avere 1.400 letti: un disegno non pi attuale.

Perno del progetto l'autofinanziamento. In base all'accordo del 2004, il ministero della Salute dovrebbe contribuire con 35 milioni, la Regione dovrebbe farsi garante di un eventuale prestito e il resto (200 milioni) dovrebbe arrivare da via Sforza, attraverso la valorizzazione del patrimonio immobiliare da 300 milioni dell'ospedale. Un metodo, quello dell'autofinanziamento, "testato" con il nuovo pronto soccorso: i lavori sono costati 30 milioni, di cui 4,8 della Regione e 7 del ministero. Il resto stato trovato dall'ospedale, che nel 2011 ha sgomberato gli stabili, occupati per 40 anni, di via Canonica e Montello, e dopo li ha venduti per 17 milioni a Cassa depositi e prestiti (Cdp). Di qui, la decisione del Policlinico di proseguire su questa strada e creare un fondo immobiliare, destinato al social housing, per trovare i soldi per il nuovo ospedale. L'operazione, anche in questo caso con Cdp, ha portato nelle casse di via Sforza 105 milioni. Una cifra alta, ma che non permette di bandire l'appalto, visto che in base alle norme dell'Anticorruzione necessaria la copertura finanziaria totale. Che per arriver solo tra otto anni, quando grazie ai proventi del fondo via Sforza avr incassato altri 100 milioni. Di qui, l'appello alla Regione per modificare l'accordo. Chiedendo un aumento del contributo, per arrivare intorno ai 270 milioni, per coprire anche macchinari e arredi.

Policlinico e Regione si incontreranno luned 18. In ballo non c' solo la questione finanziaria. Ma anche il futuro della Mangiagalli e il numero elevato di letti che il nuovo ospedale in base al progetto originario dovrebbe avere. In controtendenza rispetto ai tagli degli ultimi due anni. Senza contare che nell'accordo del 2004 non presente l'Universit Statale, la cui presenza per fondamentale per il Policlinico, che quindi vorrebbe coinvolgerla (anche dal punto di vista economico). Mentre, secondo il vecchio progetto, il nuovo ospedale dovrebbe comprendere anche gli Istituti clinici di perfezionamento. Nel frattempo per diventati autonomi.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news