LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO - Il "Cristo deposto" vola al museo del Louvre
di Azelio Biagioni
11 maggio 2015 IL TIRRENO



L'opera della Cattedrale di Prato si sposta temporaneamente in Francia, nella "filiale" del Museo a Lens per una mostra dedicata all'arte toscana nel XIII secolo



PRATO. Ci sar anche unopera conservata a Prato alla mostra dedicata allarte toscana del XIII secolo e che sar ospitata al museo Louvre-Lens (sede distaccata del noto museo parigino), ad unottantina di chilometri da Parigi. Si tratta del Cristo deposto che, dalla Cattedrale di Santo Stefano, ora si sposta in Francia alla Gold and ivory. Paris, Pisa, Florence, Siena. 1250-1320. Fra qualche giorno lopera lignea sar portata in Francia accuratamente collocata in doppia cassa che viagger a bordo di un camion. Lopera, in legno di noce e risalente alla fine del 1200 della manifattura centro italiana, si trova in Duomo nella cappella Vinaccesi.

Adesso gi stata staccata dalla sua collocazione per i controlli del caso ed pronta per andare Oltralpe. Il Cristo deposto rester in trasferta per tutt la durata della mostra (27 maggio - 28 settembre).

Nella mostra francese spiega Cristina Gnoni della Soprintendenza - il Cristo verr esposto con a fianco i due dolenti, ovvero la Vergine e San Giovanni evangelista conservati presso il Muse de Cluny, che per alcuni storici dellarte (soprattutto quelli francesi, mentre la critica italiana contraria a questa ipotesi) sono ritenuti parti dello stesso complesso della scultura pratese. Prima di accettare la richiesta fatta per lo spostamento dellopera abbiamo voluto verificare le sue condizioni aggiunge Gnoni Quindi abbiamo messo in atto un intervento di revisione conservativa. E poi consolidamento, pulitura e indagini diagnostiche, per individuare quella che poteva essere la cromia originaria, perch quella che vediamo attualmente una cromia posteriore, probabilmente cinquecentesca". Il museo francese per ringraziare del prestito, oltre ad accollarsi le spese della verifica conservativa, doner alla Cattedrale un nuovo vetro a protezione del Cristo.

Sar un lastra meno spesso di quella attuale spiega Gnoni di modo che lopera sia visibile in maniera migliore.

La mostra a cui parteciper questopera sottolinea il direttore dei Musei Diocesani Claudio Cerretelli molto importante. Avevano chiesto anche altre opere pratesi, come il Crocifisso di Giovanni Pisano e il rilievo di Giroldo da Como che viene da Montepiano (ora allOpera del Duomo). Ma entrambi non partiranno: il primo (che si trova in Cattedrale appena si entra sulla destra, ndr) particolarmente venerato dai fedeli e non ci sembrato giusto toglierlo per tutti questi mesi. Laltra opera, invece, troppo delicata per essere spostata.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news