LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Urbino. Contro la distruzione dei monumenti un drappo nero al Palazzo Ducale
Resto del Carlino, 15/05/2015

A Urbino, un drappo nero pende da una delle finestre di Palazzo Ducale che si affacciano su piazza duca Federico.

Lannuncio era stato fatto nei giorni scorsi, quando lassessore alla Rivoluzione, cultura e agricoltura Vittorio Sgarbi disse che proprio un drappo nero avrebbe cinto le pi significative ed emblematiche vestigia del patrimonio Unesco italiano per testimoniare lo sconcerto e lo sgomento conseguente alla sistematica e brutale distruzione di beni storico-culturali in Medio Oriente molti dei quali peraltro inclusi nella Lista del Patrimonio dellumanit ad opera delle falangi armate dellIsis.

LAssociazione beni italiani patrimonio mondiale Unesco ha deciso di promuovere liniziativa per rendere pubblico il cordoglio per le vittime civili e lo sdegno per lo scempio dei cimeli artistici.

Invita quindi gli associati a manifestare la propria partecipazione a questa simbolica ma significativa protesta, designando un monumento di particolare valore storico a simbolo del dolore che unisce la comunit internazionale di fronte a questa incivile e insensata barbarie.

Ma per Sgarbi, questo non abbastanza: Da Urbino deve partire un appello al Governo italiano che faccia convocare una riunione urgente dellOnu per la tutela dei beni.

In conferenza stampa a Urbino, laltroieri, il presidente del consiglio comunale urbinate Massimo Guidi, che anche membro del direttivo dellassociazione, ha illustrato liniziativa in programma per venerd 15 in tutti i siti patrimonio Unesco: Nellultimo direttivo del 17 aprile si deciso di dedicare una giornata a lutto per gli accadimenti di distruzione del patrimonio artistico e dei siti Unesco da parte dellIsis negli ultimi mesi e in precedenza da parte dei talebani ha detto Guidi . Tutti i siti italiani il 15 maggio metteranno un drappo nero in un monumento significativo e affiggeranno un manifesto che spiega la motivazione. Questo un modo per sensibilizzare la popolazione su un problema rilevante. Ci deve essere un atteggiamento di assoluto rispetto verso i beni che sono dellumanit e si deve aprire nelle sedi opportune un dibattito, perch nemmeno nei conflitti mondiali c stata una cos ampia mancanza di rispetto.

Pur concorde con lobiettivo, lassessore Vittorio Sgarbi si dimostrato perplesso per il mezzo: Come tutti gli enti inutili, lUnesco propone uniniziativa inutile cui tuttavia non si pu non aderire. Liniziativa mi trova perplesso perch a queste azioni di distruzione non si pu resistere con dei drappi ma ci vuole lesercito ha spiegato Sgarbi . Non sarebbe unoperazione di guerra ma di tutela e io vorrei unEmergency per i beni culturali e artistici. Questazione non sufficiente: Urbino dovrebbe fare un appello al Governo italiano perch convochi una riunione dellOnu durgenza per la tutela dei beni. Ci vuole un presidio militare in ogni sito archeologico ne eviti la distruzione, come ho fatto per il Kossovo e per i monasteri a rischio. Quando hanno deciso di bombardare Gheddafi io ho chiamato Berlusconi dicendogli di non dare il suo voto, ma lui non mi ha ascoltato. Perch non si pu fare una riunione per fare un presidio militare che salvi i beni archeologici? Distruggere la Flagellazione di Piero della Francesca sarebbe un crimine contro lumanit.

A sostegno delle parole di Sgarbi, quelle del sindaco Maurizio Gambini che ha confermato che bisogna agire e non proclamare e quindi gi nella giunta di questa sera (laltro ieri, ndr) potremo fare unazione per richiamare lattenzione su questo tema .

A margine della conferenza, Sgarbi ha anche parlato del Padiglione Montefeltro, saltato allExpo di Milano: LIdea era intelligente tanto che stata fatta ad esempio dallIrpinia. Io lavevo pensata per la recessione del padiglione dellEquador, ma siamo arrivati tardi e non si fatta, ma non detto che non si possa pensare a un piccolo loculo per il Montefeltro, ha riassunto.



news

26-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news