LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Raccolta di fondi per gli affreschi
di Marco Barabotti
14 maggio 2015 IL TIRRENO

PISA Facciamo ripartire l'affresco su San Ranieri. L'appello stato lanciato dalla terza commissione cultura del Comune che ha visitato il cantiere nella chiesa di San Vito. L'assessore Andrea Serfogli ha ripercorso le tappe dell'opera e la difficolt di reperire i fondi per riavviare l'affresco: l'artista che ha completato le due scene, Luca Battini, scaduta la convenzione col Comune, ha restituito le chiavi al sindaco. Un membro della commissione ha proposto anche di lanciare una sottoscrizione pubblica che potrebbe avere questo titolo "I pisani adottino San Ranieri", i cui dettagli sono tutti da stabilire e che potrebbe essere concretizzata per il Giugno Pisano. La commissione cultura, che probabilmente costituir un comitato ad hoc, si adoperer anche - la stessa cosa la far l'associazione Amici dei musei pisani - per cercare i fondi necessari a proseguire l'opera (soprattutto privati). Auspicato anche un coinvolgimento della Fondazione Pisa. Alcuni mesi fa il maestro Battini ha terminato la seconda delle otto scene per quello che dovrebbe essere un affresco di circa 200 metri quadri, grande come dimensione, tanto per dare un'idea, al sublime "Giudizio Universale" di Michelangelo che si trova nella cappella Sistina. Dopo la prima delle otto scene dedicate alla vita del Patrono - quella sul viaggio di Ranieri verso la Terra Santa, inaugurata solennemente nel giugno 2012 -, la seconda rappresenta un episodio di assoluta rilevanza nel percorso del maestoso affresco, raffigurante la Vergine che appare a Ranieri, immersa in un coro di angeli (due dei quali camuffati da vecchi) e cantori. La Madonna assisa in trono, avvolta nel suo manto blu di preziosi lapislazzuli trapuntato di stelle in foglia d'oro, sorregge nella mano destra il modello della cattedrale di Pisa, quale monito e presagio della futura sepoltura del Santo. L'opera del maestro Battini, interrotta a met del 2012 a causa delle difficolt economiche, era ripresa per interrompersi di nuovo bruscamente a seguito della prematura scomparsa, nel giugno dell'anno scorso, del presidente dell'associazione degli Amici dei musei e monumenti pisani, Mauro Del Corso, il cui intento era vedere completato questo percorso di arte e fede. Nel frattempo per l'artista riuscito a completare almeno la seconda scena. Si tratta ora di avviare il terzo tassello di quello che potrebbe essere il pi grande affresco contemporaneo presente a Pisa, con 250 personaggi raffigurati. Il luogo, la chiesa di San Vito sul lungarno Simonelli, ha un grande valore simbolico: qui Ranieri preg e si spense, secondo la tradizione, mentre le campane della Repubblica di Pisa si scioglievano a festa. Qui Battini ha ritratto e speriamo possa ritrarre ancora, i pisani di oggi in una mega-pittura parietale, immortalando le loro sembianze, i loro abiti, i loro gesti. Dal sindaco Filippeschi in gi, c' una miriade di personaggi pisani che stanno prendendo forma sulla parete con le sembianze antiche. Ci sar anche un premio Nobel per la Letteratura, Whole Soynka, che ha visitato il cantiere di San Vito e si detto pronto a prestare il suo volto a uno dei personaggi dell'affresco.




news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news