LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - I giganti in lizza per il super premio Ue
di Walter Porcedda
LA NUOVA SARDEGNA 12-5-2015



Voto online: Firino e Minoja invitano a sostenere il progetto Mont e Prama. Riconoscimento prestigioso per il team del Centro di Li Punti. Ma il recupero dei nuovi reperti si far a Cabras

CAGLIARI. Una nuova battaglia per i Giganti di Monte Prama. Dopo aver vinto il premio Europa Nostra come uno dei trenta migliori progetti di conservazione e restauro del 2015, parte ora la corsa per vincere sui trenta ed essere cio eletto il migliore.

Un superpremio al quale protranno concorrere tutti votando online entro il 31 maggio alla votazione indetta dalla Commissione Europea (il link il seguente: http://vote.europanostra.org /). Il premio gi conquistato ad aprile un risultato straordinario dovuto alla grande qualit del patrimonio e allaltrettanto straordinario intervento messo in campo da tutti per valorizzare nel modo pi adeguato le sculture che rappresentano davvero un unicum nella storia dellarte del Mediterraneo ha detto ieri il Soprintendente archeologico e segretario regionale del Mibact Marco Minoja che ha esortato: attiviamoci tutti perch ora questo progetto venga eletto il migliore dei trenta votando in rete. Per contribuire cio a promuovere il nome della Sardegna in Europa. Un enorme lavoro il restauro che ha messo insieme gli oltre cinquemila frammenti affiorati dai primi scavi degli anni Settanta fino a comporre il complesso statuario esposto tra Cabras e il museo di Cagliari.

Una collezione che non finisce mai di sorprendere ha detto Roberto Nardi, direttore del Centro di conservazione archeologica che ha eseguito il restauro per conto del ministero La prima stata quella di moltiplicare il risultato, da due statue restaurate a 38. Il premio per noi conservatori stato una soddisfazione massima. Ora per il superpremio chiediamo il contributo di tutti. Bisogna esprimere 3 preferenze sui 28 progetti vincitori e lasciare il proprio indirizzo mail per la conferma del voto. Abbiamo vinto per la qualit del complesso statuario, per la tecnica usata nel restauro e per la grande partecipazione popolare riscontrata nel Centro regionale di Li Punti a Sassari dove si sono registrati 35 mila visitatori. Un risultato che ha affascinato i membri della Commissione.

Un risultato questo, che dovrebbe essere salvaguardato e valorizzato sviluppando in maniera sinergica i rapporti tra gli enti locali come ha auspicato lassessore regionale alla cultura Claudia Firino costruendo insieme una rete tra tutti gli enti coinvolti.

Nuovi rinvenimenti. Stanno coinvolgendo tutta la comunit scientifica internazionale ha detto Minoja e gli scavi sono ripresi grazie a importati finanziamenti. In parte dalla Regione e dei fondi Arcus. Nuovi frammenti e nuovi oggetti da restaurare. Grazie alla collaborazione con il Centro di conservazione archeologica e il comune di Cabras ha precisato stavolta metteremo mano immediatamente al restauro. Il via tra poche settimane, direttamente in situ, approfittando del Centro di conservazione archeologica e dei colleghi di Li Punti che supporteranno questo intervento.

Chi visiter il museo ha spiegato il sindaco di Cabras, Cristiano Carrus non solo ammirer le statue restaurate a Li Punti ma anche gli ultimi ritrovamenti della campagna di scavo 2014 mentre verranno restaurati. Sar una sorta di mostra in progress.

Pi precisamente il restauro a Cabras dovrebbe riguardare le due ultime statue ritrovate, assai differenti dalle precedenti (un grande corpo con uno scudo pesantissimo a sinistra).

Dal punto di vista strategico dovremmo, ahim, cambiare soluzioni tecniche ha spiegato ancora Roberto Nardi perch, due delle sculture rinvenute non hanno niente a vedere con le tipologie a cui eravamo abituati. Sar comunque un intervento aperto al pubblico. E giusto infatti portare avanti unoperazione di questa portata nel luogo stesso di origine.

Il centro di Li Punti precisa infine Marco Minoja porter personale, strumenti etc, tutto quanto servir per realizzare al meglio il restauro. Difficile sapere quello che accadr poi nel prossimo futuro. In un sito archeologico si scava e si indaga. Le risposte vengono dal terreno e non da domande poste in modo preconcetto. La scoperta di queste due nuove sculture ha rivoluzionato il nostro quadro di conoscenze introducendo un modello che gi conoscevamo attraverso i bronzetti alcuni dei quali ritrovati anche in tombe etrusche.



news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news