LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA - Dalle mura spuntano nuovi tesori
13 maggio 2015 IL CENTRO


I lavori di restauro stanno restituendo altre porte, lintervento si concluder entro la fine dellestate


LAQUILA. Dopo Porta Barete e quella che potrebbe essere la Porta Pilese indicata da Girolamo Pico Fonticulano nella sua celebre Pianta dellAquila, il restauro sulle mura della citt continua a regalare sorprese. A darne notizia Alessandra Vittorini, che dirige la nuova Soprintendenza unica archeologia, belle arti e paesaggio dellAquila e del cratere, cui la recente riforma affida il ruolo di stazione appaltante della ricostruzione dei beni culturali.

PORTA SAN LORENZO. Il varco di San Lorenzo (o di Pizzoli) tornato alla luce ai piedi del tratto settentrionale della cinta muraria, nei pressi della Lauretana, spiegato in una nota, mentre un crollo in zona ha evidenziato linterno di una delle torri: liberata dalle macerie e dai riempimenti (di circa 6 metri in altezza) la torre ha rivelato un arco interno in pietra concia di notevole interesse, oggi visibile dal camminamento esterno.

PORTA LUCOLI. Anche i lavori intorno a Porta Roiana, sotto al ponte di SantApollonia, hanno restituito la traccia di unaltra porta cittadina, poco nota perch in una zona particolarmente impervia. Si tratta di Porta Lucoli continua la nota, intagliata alla base di una torre che si erge alta sulla scarpata verso lAterno.

PORTA PILESE. La scoperta pi sorprendente dei lavori resta comunque quella fatta pochi mesi fa nei pressi della stazione. Sono emerse progressivamente le porzioni di quello che alla fine si rivelato essere un importante varco di accesso alla citt, che si aggiunge alla porta gi nota e visibile nello stesso tratto murario, poco pi a Nord, individuata come Porta Romana chiusa nella pianta del Vandi del 1753, prosegue la nota. Nel corso dei lavori apparso prima lo stipite sinistro, poi la sporgenza di un basamento in pietra che, liberato dal pietrame, mostrava allinterno lincasso per linserimento del cardine del portone che chiudeva laccesso alla citt. Quindi la soglia in pietra e, successivamente, lo stipite destro, che ha consentito di misurarne con certezza la luce interna, pari a oltre tre metri e mezzo. Sono stati poi ritrovati e ricollocati in situ tutti gli altri conci lapidei scolpiti per la porta. E cos oggi la porta si mostra in gran parte ricomposta e visibile. La lavorazione superficiale e la modellazione delle pietre basamentali rimanda a una possibile datazione trecentesca, e quindi coeva alla realizzazione della cinta muraria. Ulteriori attente valutazioni andranno fatte anche in base allo studio dei documenti e delle mappe storiche: al riguardo il caso di osservare che la pianta del Fonticulano del 1575, la prima rappresentazione topografica della citt, sia pur in forma ideogrammatica, colloca nel tratto occidentale delle mura Porta Romana e Porta Pilese, ma questultima scompare in tutte le raffigurazioni successive.

LA PASSEGGIATA. La porta sar riaperta e diventer un punto importante e suggestivo della passeggiata pedonale extra moenia che, lungo le mura, da via XX Settembre porter alla stazione e alla Rivera. Lintervento di restauro, consolidamento e valorizzazione della cinta muraria stato finanziato per 8 milioni. I lavori sono stati affidati alla direzione dellarchitetto Antonio Di Stefano, della Soprintendenza Unica e si concluderanno entro la fine dellestate. Lintervento di restauro delle mura trover il suo pieno compimento con il collegato intervento di valorizzazione, commenta la Vittorini. Una nuova illuminazione, la sistemazione del verde, la creazione di percorsi pedonali interni ed esterni contribuiranno a offrire inediti scorci e suggestive visioni di una struttura imponente miracolosamente sopravvissuta a diversi terremoti e che pu ritrovare un nuovo ruolo identitario, anche nella citt di domani. (m.c.)



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news