LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAQUILA. Mura in restauro, spunta Porta Pilese
Michela Corridore
12 maggio 2015 IL CENTRO



Disegnata da Pico Fonticulano nella sua celebre pianta dellAquila, era poi scomparsa dalla cartografia successiva

LAQUILA. Disegnata da Girolamo Pico Fonticulano nella sua celebre Pianta dellAquila, risalente al 1575, ma scomparsa dalla cartografia successiva, potrebbe essere tornata alla luce Porta Pilese. Il varco stato rinvenuto nei giorni scorsi durante i lavori di restauro e ristrutturazione della cinta muraria, nei pressi della stazione ferroviaria. Gli esperti sono ancora molto cauti sullidentificazione, ma gi si avanzano alcune concrete ipotesi. La zona interessata il tratto di mura che prosegue fino alla fontana delle 99 Cannelle.

Durante i lavori ho notato delle pietre particolari che subito mi hanno fatto pensare a una porta, spiega larchitetto della Soprintendenza unica archeologica, belle arti e paesaggio per la citt dellAquila e i comuni del cratere Antonio Di Stefano, che sta curando il progetto delle mura. Con uno scavo abbiamo recuperato due stipiti, il basamento e la soglia della porta. Sono subito scattate le verifiche sulle piante storiche della citt, nessuna tuttavia riporta il varco nellesatta posizione in cui stato trovato.

La porta pi vicina alla zona in questione appunto Porta Pilese, disegnata dal Fonticulano un pochino pi a Nord rispetto a quella recuperata, continua larchitetto. Questa porta, tuttavia, scomparsa dalle piante successive. Le ipotesi a mio avviso sono due: potrebbe essersi sbagliato il Fonticulano e aver disegnato Porta Pilese pi a Nord di quanto fosse, oppure semplicemente nel 1570 questo varco non esisteva pi: daltra parte erano passati circa 300 anni dalla costruzione delle mura risalenti al 1270. A causa di un terremoto o di altre necessit la porta potrebbe essere stata allepoca chiusa. Porta Pilese, dunque, sarebbe unaltra porta, di cui per non abbiamo trovato resti. per questo che i tecnici ancora non vogliono dare un nome al ritrovamento: non si esclude, infatti, lipotesi che si tratti di un varco mai segnalato dalla cartografia antica. Certo che difficilmente quelli rinvenuti possano essere i resti di Porta Romana, come alcuni hanno ipotizzato, che pure si trovava nella stessa zona.

Questa porta, che doveva essere laccesso dalla capitale era pi a Sud rispetto a quella trovata, pi verso la stazione, spiega Di Stefano. Porta Romana doveva essere stata costruita in direzione Salaria, mentre il varco trovato in direzione Pile. Dalla lavorazione del materiale lapideo, soprattutto nella parte basamentale, siamo certi che si tratti di una porta medievale: sicuramente una delle porte originarie della citt dellAquila. Di pi per il momento difficile dire. Se dovesse essere confermata lipotesi di Porta Pilese, sarebbe possibile acquisire nuovi elementi anche sulla pianta del Fonticulano, che evidenzia sulla cinta muraria 14 porte. Le verifiche, comunque, continueranno anche nei prossimi giorni. La porta sar allattenzione degli archeologi della Soprintendenza, anche per verificare le somiglianze con Porta Barete. Allinterno del varco appena emerso c una pavimentazione in ciottolini molto interessante, aggiunge ancora larchitetto. Dovremo per verificare se si tratta della stessa pavimentazione trovata a Porta Barete.

I due varchi, infatti, sembrano somigliarsi, ma solo unattenta analisi delle pietre potr dire se appartengono allo stesso periodo o addirittura alla stessa mano. A termine del recupero della cinta muraria, se verr ritenuto possibile, la porta torner visibile dopo oltre 700 anni e la citt potr riappropriarsi di un altro importante tassello del proprio passato.



news

26-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news