LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Le pietre (preziose) imbrattate che richiamano le nostre radici
Rosangela Bocchio - Isabella Bossi Fedrigotti
Corriere della Sera - Milano 16/5/2015

Gentile signora Bossi Fedrigotti, scrivo a lei perch spesso le colonne della sua rubrica hanno ospitato segnalazioni di cittadini relative alla continua deturpazione delle facciate delle case e degli edifici pubblici di Milano che ormai da molti anni sembra essere lunico modo per esprimere il proprio dissenso durante cortei e manifestazioni o costituire un momento di svago di giovani definiti genericamente graffitari. Nessuno per ha mai rilevato che questi atti vandalici, culminati nei tristi fatti del 1 maggio, hanno danneggiato la citt non solo dal punto di vista materiale ma anche da quello culturale. Milano sempre stata una citt bella e ricca (la mostra dedicata ai Visconti e agli Sforza ce lo insegna) e in molti casi le sue abitazioni non sono semplicemente intonacate ma hanno rivestimenti, zoccolature e cordonature fatte di pregevole materiale lapideo. Non tutti sanno che sono state danneggiate e rovinate forse per sempre lastre di rocce provenienti da moltissime localit sia italiane che straniere, spesso anche da cave che ora sono esaurite. Rocce come il granito di Baveno, il serizzo e il ghiandone della Val Masino, le serpentine della Valmalenco, il ceppo lombardo, i marmi fossiliferi del veronese e del vicentino (e lelenco potrebbe continuare a lungo) sono materiali unici, di valore non solo economico ma anche scientifico e storico. Ho insegnato per molti anni Mineralogia agli studenti e agli specializzandi in Scienze Naturali e quindi futuri docenti e ho sempre cercato di sensibilizzarli ad apprezzare lenorme patrimonio di rocce e minerali che lItalia possiede. Purtroppo lignoranza culturale nelle discipline che rientrano nellambito delle Scienze della Terra grande (se ne parla solo dopo una alluvione o un terremoto) e quindi, mentre si subito pronti a protestare quando pochi alberi (magari anche vecchi) vengono abbattuti per motivi generalmente importanti, si lascia per anni, come nel caso di Milano, devastare senza piet proprio le case che sono beni architettonici rappresentativi della civilt di un popolo. La positiva risposta dei cittadini allappello del Sindaco a collaborare per riparare i danni causati nel giorno dellinaugurazione dellExpo lascia sperare in una maggiore sensibilizzazione a cui per deve affiancarsi un serio impegno da parte delle autorit a perseguire con severit tutti i futuri atti di vandalismo contro il patrimonio privato e pubblico.
Rosangela Bocchio

Grazie, gentile professoressa, per averci rammentato la nostra storia che passa anche attraverso le pietre. Pietre preziose che parlano della grandezza della nostra citt e che noi trascuriamo trattandole spesso come fossero cemento, sassi di nessun valore, sempre rimpiazzabili.
Isabella Bossi Fedrigotti



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news