LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - PIOMBINO, Presenze in aumento nei parchi e musei della Val di Cornia
16 maggio 2015 IL TIRRENO



PIOMBINO Aumento delle presenze (19%), dei ricavi e in misura minore dei costi (2% in totale), con un rapporto tra gli stessi, cio della capacit di autofinanziarsi, del 66,58%. E' quanto emerso all'assemblea dei soci della Parchi Val di Cornia SpA durante la quale stato illustrato il bilancio consuntivo dell'anno 2014, che ha rilevato un utile di 3.177 euro. Un risultato da leggere in chiave ancor pi positiva - si legge in una nota - se si considera che, rispetto al budget preventivo che prevedeva un valore di spesa del contratto di servizio pari a un milione e diecimila euro, i comuni hanno erogato un importo inferiore di ben 80mila euro. Una differenza che stata possibile coprire grazie ai dati particolarmente interessanti delle presenze di parchi e musei 2014 (+19% rispetto all'anno precedente) e che si pu quindi configurare come un risparmio netto per i soci. Vediamo dunque i punti centrali del bilancio consuntivo 2014. Le presenze. Il 2014 - si legge ancora nella nota - si chiuso, rispetto al 2013, con un aumento importante delle presenze nei parchi e musei pari a un +19 %, motivate in maniera predominante da un aumento delle presenze ordinarie in valore assoluto pari a 10.789 persone in pi. Ottimo risultato anche per le presenze scuole che sono aumentate del 17% con un incremento, in valore assoluto, di 2.253 studenti. Gli incrementi sono stati trasversali e hanno interessato tutte le realt dei parchi e dei musei gestiti dalla societ. Risultato di particolare interesse quello raggiunto dai parchi di Baratti e San Silvestro dove, in valore assoluto, rispettivamente, i visitatori sono aumentati di 6.341 e 5.463 persone. I ricavi. I ricavi da bigliettazione di ingresso nei parchi e musei archeologici, visto l'andamento delle presenze sopra descritto, sono aumentati di pi del 17%, con un aumento totale di euro 94.595,92. In totale i ricavi da bigliettazione si sono attestati su euro 674.700,90. Sono aumentati - si legge ancora - conseguentemente anche i ricavi relativi all'editoria e gadget che sono incrementati del 12% con un valore assoluto di 15.090,97 euro. I costi di produzione. I costi di produzione, nel corso dell'anno 2014, hanno subito un aumento totale del 5%. L'aumento pi consistente avvenuto per le utenze e servizi e per le spese commerciali mentre si registrata una sostanziale stabilit rispetto al 2013 delle spese generali di produzione. I costi del personale sono aumentati del 2% rispetto al 2013, incremento dovuto essenzialmente alle necessit operative derivate dall'aumento delle presenze in relazione al servizio da offrire all'utenza. I risultati d'esercizio. Nel 2014 per la Parchi Val di Cornia SpA il rapporto ricavi/costi, cio la capacit di autofinanziamento, stata pari al 66,58%.




news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news