LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

A Venezia solo con pass a pagamento: proposta per salvare il centro storico
Barbara Ganz
Il Sole 24 Ore 9/5/2015

Dodici professionisti, esperti di innovazione digitale e di turismo (fra loro architetti, avvocati, commercialisti, digital champions e startupper) hanno messo a punto un metodo per risolvere i problemi derivanti dal gran numero di visitatori nel centro storico di Venezia. Si chiama Pass4Venice ed un sistema innovativo, in grado di risolvere i problemi legati al flusso indiscriminato di turisti generando al contempo un reddito per la citt. Lidea alla base la regolazione informatizzata degli accessi al centro storico tramite un pass a pagamento. Lassociazione no profit ha scelto di mettere tutta la documentazione gratuitamente a disposizione dei candidati a sindaco di Venezia e degli enti locali che vorranno attuarlo.
Che il turismo qui sia oggi percepito come mero portatore di disagi per la comunit un dato ormai consolidato spiegano i fondatori Che il turismo possa e debba essere portatore di risorse per la citt, in quantit tali da giustificare anche i possibili disagi, da oggi una prospettiva concreta. Pass4Venice intende mettere finalmente a sistema il turismo in laguna, iniziando dal reale governo dei flussi per arrivare a favorire un radicale cambio di approccio alla citt da parte di chi viene a visitarla. A iniziare dalla sensibilizzazione dei visitatori, resi consapevoli del fatto che stanno entrando in citt come ospiti di un tessuto cittadino e non per visitare, come avviene per molti di loro oggi, un sito archeologico simile a un parco giochi. Rendere il turismo consapevole delle implicazioni della propria visita, con questo progetto, concretamente possibile: siano quindi benvenuti quelli che cos non saranno pi semplici visitatori, ma graditi ospiti.
Nella pratica il sistema di accesso al centro storico sar consentito tramite l'acquisto di un pass e vincolato a sette hub o varchi obbligati (Mestre via Righi; Mestre Stazione; Punta Sabbioni; Tessera aeroporto; Chioggia; Fusina; Venezia lagunare). Il costo di transito non fisso, ma cresce esponenzialmente in relazione al numero di coloro che sono gi presenti nel centro storico di Venezia. I primi 33mila transiti avranno un costo basso (circa 25 euro medi), oltre le 100mila presenza il costo aumenter fino a 100 euro e funger da deterrente per lacquisto di nuovi biglietti. Il prezzo variabile sulla base di alcuni criteri: tempi di prenotazione, periodo (alta o bassa stagione) e della durata della permanenza.
Il Pass consentir lutilizzo gratuito dei mezzi di trasporto pubblici e laccesso ai musei ed esposizioni temporanee. Gli hub potranno essere riorganizzati per tipologia di utenza differenziando gli arrivi tra residenti, ospiti e parenti dei residenti, lavoratori abituali, imprese con un rapporto attivo con la citt e turisti. Sar garantito laccesso pedonale gratuito attraverso il Ponte della Libert che potr essere totalmente ripensato come ponte green nella sua attuale funzione unificandone le due parti di gomma e rotaia sotto un unico asse della mobilit.
I ricavi, sostiene l'associazione Pass4Venice, sono stimabili in 1,3 miliardi di euro all'anno. Il progetto potrebbe garantire 500 milioni di euro, al netto dei costi di investimento e di gestione necessari stimabili in 600 milioni. Gli arrivi a Venezia potrebbero sin da subito ridursi di circa il 30%, contenendo il numero di turisti a Venezia entro criteri di sostenibilit. Le entrate dovrebbero essere destinate alla salvaguardia del patrimonio storico e culturale veneziano e ad una serie di iniziative a sostegno del rilancio delle attivit economiche non dipendenti dal turismo.
In una fase preliminare prevusta una campagna di crowdfunding per un valore di 200mila euro che serviranno per uno studio di fattibilit coordinato dall'Universit.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news