LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Zaia mette In vendita Palazzo Balbi? Colpito dalla sindrome di Tottruffa
di Manlio Lilli
IL FATTO QUOTIDIANO | 19 maggio 2015

La scena di Tottruffa 62, nella quale Tot cerca di vendere la Fontana di Trevi a un turista italo-americano un cult. Che abbia pensato a questo episodio, Luca Zaia, quando alcuni giorni fa ha dichiarato di avere deciso di mettere in vendita Palazzo Balbi?

Il proposito, strampalato, cos come le motivazioni che sorreggono il ragionamento del governatore del Veneto ricandidato da Lega, Forza Italia, Fratelli dItalia e altre due liste. Mettere in vendita il palazzo cinquecentesco affacciato sul Canal Grande, che dal 1971 la sede della Regione Veneto, la modalit per ridurre i costi, nel caso dovesse venire rieletto. Per intervenire sulla razionalizzazione delle spese. Ci lavorano pochissimi dipendenti. vero che la sede della Regione deve essere a Venezia, ma abbiamo gi il Consiglio regionale a Palazzo Ferro Fini, per non dire del Palazzo Grandi Stazioni vicino a piazzale Roma. Del Balbi possiamo tranquillamente fare a meno, come minimo vendendolo ci ricaviamo 30-40 milioni di euro, dice Zaia. Daltra parte, come dargli torto?

La dismissione immobiliare ormai una praticata consolidata, anche se ancora poco remunerativa, per lItalia. Se si vendono caserme e castelli, palazzi nobiliari ed isole, carceri e conventi, perch mai non si dovrebbe poter mettere allasta anche immobili di carattere storico nei quali sono ospitati istituzioni? La risposta che si data Zaia evidentemente affermativa. Fare cassa con il Palazzo una soluzione. Poco importa se questa operazione costituir lennesimo colpo inferto alla funzione identitaria del patrimonio culturale. Quasi ininfluente se ledificio affrescato da Jacopo Guarana avr unaltra propriet.

Nel 2013 Jerry Vile, nellambito del progetto The Selling of Detroit dedicato alla svendita dei tesori darte della citt americana, pose il cartello Sale al collo della grande statua in bronzo del Pensatore di Rodin, che si trova sulla scalinata davanti al Detroit Institute of Art. Una denuncia che ha sortito il suo effetto. Forse anche per salvare Palazzo Balbi servirebbe un cartello in vendita. Piuttosto, perch non pensare ad una opzione meno traumatica?

Perfino laffitto in questa occasione sarebbe risultato preferibile. Ma Zaia convinto. Certo che vendere il Palazzo sia un segnale. Probabilmente lo . Peccato che sia tuttaltro che positivo. Capitale economico e capitale sociale confusi termini di una questione sbagliata. Arte e architettura utilizzati come un bancomat. La sindrome di Tot colpisce ancora.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news