LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TERAMO - Siti archeologici e musei, il personale ridotto a 5 unit
19 maggio 2015 IL CENTRO

Le polemiche sollevate sulla chiusura dei siti archeologici, rimasti chiusi di mattina nel fine settimana in cui il capoluogo ha accolto centinaia di alpini, hanno messo in evidenza il problema dell'organico al lumicino del personale addetto alla custodia dei musei. Personale ridotto all'osso ora pi che mai, visto che il 30 aprile scaduto anche l'affidamento del servizio in capo alla Team e degli otto operatori che prima svolgevano questa mansione. A supporto delle quattro unit messe a disposizione del museo rimasto un solo operatore della Team la cui disponibilit stata ottenuta su intercessione del sindaco Maurizio Brucchi. Un operatore che garantisce appena quattro ore al giorno tranne il luned. Difficile stato dunque tamponare il clou dell'affluenza, tra Mille Miglia e raduno degli alpini, con cinque operatori in totale pi la stessa direttrice dei musei civici di Teramo Paola Di Felice, prestata anch'essa a sostegno dei servizi di accoglienza. Una situazione che, come ha spiegato la stessa Di Felice, stata complicata dalla concomitanza di pi mostre: quella all'Arca sulla Mille Miglia, una alla pinacoteca, una alla Torre bruciata; poi ci sono state le iniziative del MaggioFest, e infine due mostre ospitate entrambe nei musei civici dedicate alla ceramica povera e agli alpini stessi. Sabato mattina, proprio per via di un convegno dedicato agli alpini, non ci saremmo aspettati, spiega la direttrice, che alcune comitive si recassero in visita ai siti archeologici. Purtroppo facciamo i conti con le scarse unit a nostra disposizione e, per come abbiamo potuto, abbiamo assicurato la custodia e l'accoglienza a tutte le iniziative con uno sforzo notevole. La direttrice ha precisato tuttavia che nel fine settimana i tre siti archeologici di Sant'Anna, Madonna delle Grazie e teatro romano sono rimasti comunque aperti limitatamente alle ore pomeridiane dalle 17 alle 20. Al di l di quella che si presentata come una vera e propria emergenza, resta il fatto che con queste unit a disposizione sar difficile garantire aperture mattutine anche per i prossimi fine settimana. Dal venerd alla domenica i siti archeologici rimarranno aperti nelle ore pomeridiane, spiega Paola Di Felice, e gli operatori museali preposti alla didattica garantiranno l'accoglienza a richiesta qualora le scuole dovessero manifestarci eventuali necessit. La soluzione passa tuttavia per la nuova gara che il Comune espleter per riaffidare il servizio di custodia museale e per la quale l'ente ha stanziato 100mila euro. Il bando finalizzato anche a riassorbire con clausole di salvaguardia il personale Team in mobilit. Secondo la Di Felice i tempi della gara non saranno lunghi e a fine giugno probabile che si possa contare su un nuovo interlocutore a garanzia del servizio. Marianna De Troia




news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news