LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - CATANIA. L'ex convento rischia il crollo appello per intervenire subito
LA SICILIA Sabato 16 Maggio 2015 Catania (Provincia)


L'usura delle strutture portanti si somma al distacco delle lapidi e in pi punti sono persino visibili le bare


Le condizioni in cui versano alcune aree del cimitero monumentale non consentono ulteriori perdite di tempo. E' questa, in sintesi, la conclusione a cui sono giunti i consiglieri comunali della commissione Urbanistica dopo il sopralluogo al cimitero avvenuto gioved pomeriggio.
Drammatica la situazione che si registra dentro il convento di S. Maria delle Grazie, il luogo che fu dimora dei frati cappuccini nel XVIII e XIX secolo e in seguito requisito dallo Stato italiano e quindi inglobato nell'area cimiteriale.
Dentro il convento l'usura delle strutture portanti si somma al distacco delle lapidi che in pi punti hanno fatto emergere, persino, le bare dei defunti. Tutto attorno sporcizia e degrado con evidenti tracce del passaggio di topi, resti di laterizi, lapidi rotte e loculi ormai aperti.
Sembra di descrivere lo scenario di un film dell'orrore e invece tutto vero. E dire che quando, a met del 900, gli amministratori comunali decisero di concedere ad alcune famiglie la possibilit di seppellire i propri defunti dentro il convento, questa opportunit poteva rappresentare un motivo di vanto. Situazione capovolta, oggi, con il pian terreno del convento in condizioni igieniche assolutamente precarie e il primo piano dove gli interventi dei privati hanno trasformato le celle dei frati in mini cappelle familiari ciascuna con stili e materiali diversi. Non ultima, per importanza, la condizione in cui si trovano gli affreschi che abbellivano alcune pareti del convento.
A subire i danni maggiori l'affresco che ritrae S. Barbara di cui crollata la porzione inferiore. Il giudizio che ne esce fuori drammatico sia per gli eredi costretti a visitare i propri cari in queste condizioni sia per i defunti conservati in un luogo non idoneo alla sepoltura e, ormai, abbandonato a se stesso.
Per quello che abbiamo visto con gli altri consiglieri - spiega il presidente della commissione Urbanistica, Lucio Cunsolo - credo che non ci sia pi tempo da perdere. Ho gi contattato la SOpRINTENDENZA per trovare una soluzione e a breve ci incontreremo per capire come si dovr procedere.
Presenti al sopralluogo anche i consiglieri Roberto Faranda, Salvatore Campisano e l'assessore ai Servizi cimiteriali Agostino Borz. Condivido la preoccupazione dei consiglieri - ha affermato l'assessore Borz -. In particolar modo per il convento di S. Maria delle Grazie urge trovare una soluzione prima che sia troppo tardi.
Salvo Spampinato


16/05/2015



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news