LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna. Lo sfregio di Scienze politiche
Mauro Giordano
Corriere di Bologna 21/5/2015

Muri e statue coperti di scritte. Il rettore: Paghino i danni. Merola: Perseguire

A Scienze politiche tornano quelli dellAula C, lo spazio occupato e sgomberato l11 maggio. Una festa fino a notte fonda fra venerd e sabato e, luned mattina, la brutta sorpresa: statue imbrattate con simboli anarchici e decine di scritte sui muri della facolt.
Uno sfregio senza precedenti, che ha suscitato sdegno in citt. Il rettore Dionigi ha annunciato che lAteneo pronto a chiedere i danni ai singoli autori. Il sindaco ha espresso ferma condanna e il procuratore aggiunto Giovannini ha promesso che gli autori verranno individuati.

Uno sfregio senza precedenti. Palazzo Hercolani, sede della facolt di Scienze politiche, aveva avuto gi in passato la sua facciata settecentesca imbrattata dalle scritte dopo una delle tante feste organizzate illegalmente nel suo cortile. Ma stavolta gli anarchici dellAula C, sequestrata l11 maggio dopo 26 anni di occupazione, sono andati oltre, prendendosela con le statue della facolt e imbrattandole con le loro bombolette spray. Pi che un gesto da duri, pi che una vendetta, una dimostrazione di incivilt.
Poi, naturalmente, gli attivisti se la sono presa con i muri, sui cui hanno tracciato i soliti slogan (Laula odia, la polizia non pu sequestrare, Volete sorvegliarci, ci avrete incontrollabili) contro la polizia e luniversit. Contro chiunque non la pensi come loro. Forse avranno pensato che anche le statue siano loro nemiche: ecco allora una A cerchiata sullo scudo di una statua, unaltra scultura in marmo con una grande A dipinta sul volto.
Gli operai chiamati allAlma Mater hanno gi ritinteggiato le pareti, per le statue servir invece pi tempo. La Procura ha aperto un fascicolo per danneggiamento aggravato. Lipotesi pi ovvia che lo sfregio sia stata una risposta al sequestro dellAula C: gli investigatori sono certi che gli autori siano fra gli ex occupanti dellaula. Il tutto sarebbe avvenuto nella notte tra venerd e sabato con la Festa del pianeta nero, evento non autorizzato e pubblicizzato online: luned mattina i dipendenti delluniversit si sono trovati di fronte lo scempio, ma il brutto episodio diventato pubblico solo ieri grazie alla denuncia sui social network di un gruppo di studenti, che ha preso le distanze da quanto successo facendosi avanti volontariamente per ripulire.
Mi indigna vedere queste scritte violente, questo sfregio morale e culturale ad opera di alcuni vandali, ha commentato il rettore Ivano Dionigi, che ha sottolineato il messaggio positivo lanciato dagli altri studenti dellateneo: Mi conforta la reazione sana degli studenti veri, gelosi della loro identit e dei loro beni. Abbiamo tempestivamente denunciato laccaduto e non faremo mancare anche in questa occasione la collaborazione a Questura e pm. Chiederemo il risarcimento come parte offesa. Gli fa eco il sindaco Virginio Merola. Condanniamo questi atti vandalici, i colpevoli devono essere perseguiti. Serve rispetto per la citt e per luniversit. Condanna il gesto anche il Pd bolognese, che con il consigliere comunale Benedetto Zacchiroli chiede di cacciare i responsabili da Bologna: Quando vedi certe cose pensi che lesilio oggi avrebbe ancora un senso, attacca Zacchiroli. Altro che i divieti di dimora. Alberto Aitini, coordinatore nazionale dei Giovani Democratici parla di una vergogna, che speriamo non venga giustificata da nessuno. Anche Giulio Pierini, sindaco Pd di Budrio, che il giorno del sequestro aveva rimpianto laula occupata definisce gli imbrattatori imbecilli. Una linea seguita anche dal centrodestra con la leghista Lucia Borgonzoni, polemica con i docenti e gli intellettuali che nei giorni scorsi si sono schierati a favore della campagna contro i divieti di dimora del collettivo Hobo. Dobbiamo aspettarci anche qualche intellettuale di sinistra schierato con chi deturpa la citt. Le immagini provocano un moto di profondo sdegno, i responsabili saranno individuati commenta infine il procuratore aggiunto Valter Giovannini.



news

26-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news