LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cremona. Il convento di Santa Monica da campus della musica a tempio per fedeli buddisti
Gilberto Bazoli
Corriere della Sera - Milano 26/5/2015

CREMONA. Era un convento, poi una caserma. Ed era destinato ad ospitare un campus universitario per aspiranti musicisti, ma ora potrebbe diventare un tempio buddista. Sono le molte vite di Santa Monica, gioiello storico-architettonico a ridosso del centro di Cremona. La Provincia, proprietaria dell’immobile, deve cedere i suoi pezzi migliori per riuscire evitare il dissesto. Un motivo in più perché l’operazione possa andare in porto. Unico ostacolo: cambiare la destinazione d’uso, che oggi è per uffici commerciali.
Anche se è da tempo sul mercato, l’unico vero interesse per Santa Monica è arrivato da un gruppo milanese in nome di un’organizzazione americana a cui fanno riferimento personaggi e imprenditori di fede buddista. Tra loro personaggi famosi come Richard Gere. Non lontano dal cuore della città, in una zona tranquilla e silenziosa circondata dal verde, l’edificio avrebbe tutte le carte in regola per chi voglia pregare e meditare. «C’è stato un abboccamento», confermano in Provincia. Stando alle indiscrezioni, i potenziali acquirenti, alla ricerca di un luogo che diventi punto di riferimento per i buddisti che vivono in Lombardia, sarebbero pronti a mettere sul piatto una decina di milioni.
Musica per il presidente dell’ente, Carlo Vezzini, alle prese con i problemi di risorse che stanno mettendo in ginocchio tutte le Province, ma anche con lo sforamento del patto di stabilità, lasciatogli in eredità dai suoi predecessori e con le conseguenti sanzioni. «La parola d’ordine è vendere il più possibile», dice Vezzini. Anche perché c’è da recuperare circa 4 milioni spesi per il restauro dell’ex convento, che cadeva a pezzi, e dei suoi affreschi. I lavori sono stati completati l’anno scorso. L’edificio avrebbe dovuto diventare la nuova sede dell’ente ma, visto che le Province non ci sono più, non è il caso. Meglio Buddha e i suoi discepoli.



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news