LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Io, nell'Egizio delle meraviglie dove le mummie sanno parlare"
28 maggio 2015 LA REPUBBLICA



UN MUSEO straordinario, il pi importante fuori dall'Egitto, ma anche il pi bello. Rispecchia le principali strategie per fare una buona divulgazione anche storica, lo dico da persona bene informata in questo campo. Alberto Angela parte dall'Egizio per la serie "Stanotte al Museo", che debutta stasera alle 21.15 su RaiUno. Dopo tre settimane di riprese in notturna, a museo chiuso, ci si potr immergere in prima serata nel mondo antico di faraoni e papiri con il direttore Christian Greco e parecchi ospiti.

Alberto Angela, soddisfatto di avere scelto l'Egizio per il debutto?

Assolutamente soddisfatto: guardi, io faccio divulgazione in televisione e l'Egizio ha realizzato tutto ci che serve per farla al meglio in un museo.

Per esempio?

C' un percorso che ricorda una scogliera, in cui il visitatore si affaccia per scoprire le cose da s, invitato a esplorare. Anche perch i reperti sono messi in modo da attrarre, senza affastellamenti. Il cristallo delle vetrine poi tale da rendere gli oggetti a portata di mano, senza creare l'effetto acquario.

Che cosa vuole trasmettere al pubblico che la guarda?

Si cercato di portare a casa delle persone le sensazioni provate in tanti anni di riprese nei musei, fatte forzatamente di notte, quando non c' nessuno. Ti trovi di fronte all'opera, da solo, una sensazione unica che si cercato di restituire, insieme all'atmosfera speciale che si respira .

Che cosa succeder?

Si inizia con l'arrivo di notte al museo e la consegna delle chiavi da parte del direttore Christian Greco, che poi se ne va. Ci lascia insomma da soli, anche se in realt lo ritroveremo, a un certo punto ci spiegher come si leggono i geroglifici. Noi proseguiamo, arriviamo alla Tomba di Kha o tra i sarcofagi, dove partono approfondimenti in compagnia degli egittologi. Poi incontriamo varie persone simbolo della cultura italiana.

Chi in particolare?

Il maestro Riccardo Muti, che ci parler della musica nell'antichit e dell'Aida, un qualcosa che nessun faraone avrebbe mai potuto ascoltare. Umberto Veronesi ci dir se e come si riesce ad allungare la vita, il premio Nobel Gabriella Pescucci ci racconter la moda nell'antico Egitto. La studiosa Eva Cantarella ci illuminer su amore e sesso nell'antico Egitto, partendo da un papiro che narra di un tradimento: si verr a sapere che in quel mondo antico le donne erano piuttosto emancipate e protagoniste .

Altri personaggi?

Avremo un custode speciale, Alessio Boni, con il ruolo di voce narrante, il matematico Odifreddi, il navigatore Soldini ma qui mi fermo.

Lei debutta con l'Egizio in tv proprio mentre in quelle sale parte la maratona del Jazz Ffestival. Che impressione le fa, dal momento che proprio suo padre stato un cultore di quel tipo di musica?

Questo bisognerebbe chiederlo a lui, io dico soltanto che questa una prova in pi di come il museo sia dinamico, una grande piazza della cultura in cui c' posto per tante cose anche diverse. In una citt come Torino, in fondo la mia citt, dato che i miei genitori sono nati qui, che ha ritrovato un nuovo volto dopo l'era Fiat, con una mentalit dinamica e giovane, in cui le idee si trasformano in opere.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news