LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - S'inaugura il museo del Maniace
LA SICILIA Giovedì 28 Maggio 2015 Siracusa


Sarà l'assessore regionale ai Beni culturali, Antonio Purpura, ad inaugurare domani alle 18 l'antiquarium del Castello Maniace. Dopo anni di lavori, infatti, è stato completato l'allestimento del mini-museo nelle sale del cortile della fortezza che troneggia sul lembo estremo di Ortigia.
Una cerimonia che si svolgerà alla presenza del professore Purpura, assessore economista dei Beni culturali della Regione, del direttore generale Gaetano Pennino, del sindaco Giancarlo Garozzo e della "padrona di casa", la soprintendente Beatrice Basile che saluterà così la città e le istituzioni. L'archeologa, infatti, dal 31 maggio lascerà il suo incarico al vertice della SOpRINTENDENZA chiudendo in bellezza la sua ricca carriera di funzionaria regionale.
Le nuove sale espositive del Castello Maniace, ospitate nei due corpi di fabbrica risalenti al XV e al XVII secolo, recentemente restaurate, si trovano appunto nel cortile del Castello.
Una sarà dedicata alla storia del Castello e della Piazzaforte di Siracusa attraverso le cartografie antiche; l'altra, invece, esporrà i reperti architettonici e la ricca serie di ceramiche e maioliche dal XIII al XIX secolo rinvenute durante gli scavi nell'area della fortezza.
Oggi, la sala Ipostila del Maniace è ancora protagonista di lavori di restauro diretti dalla SOpRINTENDENZA. Interventi diretti dall'architetto Aldo Spadaro, dirigente del servizio Beni architettonici, che cambieranno il volto del cuore della fortezza liberandolo da restauri del passato e rendendelo più sicuro.
Il Castello Maniace sorge sulla punta estrema di Ortigia, a controllo del porto e della città di Siracusa. Fu costruito per volontà di Federico II tra il 1232 e il 1240, in osservanza a precise regole di razionalità, geometria, simmetria. E, infatti, la fortezza esprime il concetto di precisione e razionalità.
L'edificio è a pianta quadrata, chiuso da un possente muro perimetrale con quattro torri cilindriche agli angoli. Il suo nome risale al generale bizantino Giorgio Maniace che nel 1038 riconquistò la città agli Arabi.
L'ingresso al Castello è segnato da un portale marmoreo a struttura ogivale che tornerà a nuovo lustro. Sopra l'arco domina lo stemma spagnolo mentre ai lati del portale vi sono le due nicchie, destinate a contenere, su mensole aggettanti, i due arieti di bronzo che ebbero complesse vicende e di cui uno solo superstite è oggi visibile al museo Salinas di Palermo.
Recentemente è stata eseguita una copia dell'originale palermitano, donata dal Rotary Club di Siracusa sotto la presidenza di Enrico Di Luciano e che, ultimati i lavori di restauro, verrà ricollocata sulla mensola originaria.
i. d. b.


28/05/2015



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news