LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Saccheggio dei Girolamini,parla Dell'Utri
26 maggio 2015 LA REPUBBLICA



L'ex senatore teste al processo: "Non sapevo che quei libri fossero rubati"

NON potevo immaginare neanche lontanamente che De Caro mi regalasse libri sottratti dalla biblioteca dei Girolamini. Se solo lo avessi immaginato, non li avrei mai catalogati n messi a disposizione del pubblico: collegato in videoconferenza dal carcere di Parma, l'ex senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri risponde cos alle domande di magistrati e avvocati che lo ascoltano come testimone al processo sul saccheggio della biblioteca napoletana. L'ex direttore Massimo Marino De Caro, principale protagonista dello scandalo, gi condannato con sentenza definitiva nel primo filone del processo e attualmente in regime di detenzione domiciliare per ragioni di salute, non in aula. persona dal multiforme ingegno, lo definisce Dell'Utri, ricordando che De Caro era anche molto amico di un magnate russo, tale Wexelberg, che lo stimava e gli aveva affidato incarichi sui temi dell'energia alternativa.

Dell'Utri ha raccontato che De Caro gli fu presentato da un altro libraio, Filippo Rotundo. Il loro rapporto inizi come tra libraio e cliente, poi i due divennero anche amici. Fu l'ex parlamentare a presentare De Caro all'allora ministro Giancarlo Galan, che lo chiam come consulente prima al ministero dell'Agricoltura, poi a quello dei Beni culturali. Pur indagato in procedimento connesso, Dell'Utri ha accettato di rispondere. L'esame incrociato stato condotto dal pm Antonella Serio, poi dagli avvocati Ester Siracusa, legale di De Caro, Elio Palombi, difensore di Maurizio Bifolco, e Pino Vitiello, che assiste Stephan Delsalle. Dell'Utri, appassionato bibliofilo, ha spiegato di aver sempre catalogato nella sua biblioteca di via Senato a Milano tutti i libri antichi acquistati o ricevuti in dono, con indicazione della provenienza e della data.

Alcuni testi provenienti dai Girolamini e consegnati da De Caro a Dell'Utri sono stati ritrovati su indicazione dell'ex senatore, che ha anche consegnato ai pm, in occasione dell'interrogatorio sostenuto nella fase delle indagini, un altro volume.

Un altro libro invece non si trova. un'edizione della Utopia di Moro - spiega Dell'Utri - non si trovato perch, quando sono arrivati i carabinieri, nella mia biblioteca c'era il trasloco. Ma lo trover. Sono certo che in quegli scatoloni . Quando fu nominato direttore dei Girolamini, ha ricordato il teste, De Caro mi parl in termini preoccupati di quella biblioteca che era in condizioni pessime. E mi disse che, non esistendo un catalogo, c'era pericolo di dispersione dei volumi. Quando il caso esplose sulla stampa, con me si difendeva e ribaltava tutto. Poi la cosa precipitata e non l'ho piu sentito.

(d. d. p.)




news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news