LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La villa storica al profughi? Il conte espone il lutto
27 maggio 2015 IL MESSAGGERO VENETO




In questo momento tutto fermo, la Croce rossa ha sospeso il trasferimento dei profughi. Se la Soprintendenza alle belle arti dir che a villa Lovaria i richiedenti asilo non possono essere accolti, la Procura potrebbe disporre il sequestro ha spiegato, ieri, nellatrio della dimora storica, lavvocato Maurizio Miculan che assiste il discendente della famiglia, il conte Francesco Lovaria proprietario assieme al fratello Andrea e alle sorelle Anna e Isabella di circa il 60 per cento della dimora.

Lo stesso che ha presentato lesposto querela in Procura, ha chiesto il sequestro preventivo della porzione di propriet di Viscovich e al prefetto di revocare qualsiasi atto finalizzato ad autorizzare lospitalit dei profughi e di vietare qualsiasi utilizzo della dimora diverso dalla propria storia e dalla propria destinazione. Ricevuto lesposto querela la Procura ha iniziato a indagare.

La questione alimenta anche il dibattito politico e lonorevole della Lega nord, Massimiliano Fedriga, non fa mancare la sua solidariet alla famiglia Lovaria. Ieri, alle 11, il deputato si presentato nella dimora storica per monitorare la situazione.

Questo un patrimonio della comunit, il pubblico deve opporsi allarrivo dei profughi. Tanti friulani non hanno una casa e qualcuno pensa di sistemare i profughi in una struttura di questo genere ha ripetuto Fedriga annunciando la presentazione in ogni comune di una mozione per chiedere ai sindaci di recedere dalla convenzione Sprar, a decorrere dalla data naturale di scadenza.

Le parole di Fedriga, per, non piacciano ai consiglieri regionali Alessandro Colautti e Paride Cargnelutti del Nuovo centrodestra, i quali invitano il Carroccio ad affrontare con la massima correttezza la questione di villa Lovaria evitando di strumentalizzare il reale svolgimento dei fatti. Colautti e Cargnelutti, dopo un confronto con il prefetto, fanno sapere che lipotizzato trasferimento di 38 profughi da Lignano non stata una scelta delle istituzioni pubbliche deputate, ma conseguente a un accordo tra un privato (erede del conte) e la Croce rossa italiana.

E ancora: Chi continua ad affrontare lemergenza immigrati a colpi di cinguettii distorcendo volutamente la realt dei fatti si assuma la responsabilit dello scontro sociale che creer. Cessi anche lo sterile e strumentale attacco al ministro dellInterno.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news