LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Garda. Opere abusive alla «Baia delle Sirene»
Annamaria Schiano
Corriere del Veneto - Verona 31/5/2015

Provvedimento del Comune di Garda contro la nuova struttura turistica

GARDA. Neanche il tempo di aprire venerdì la nuova struttura turistica della Baia delle Sirene alla fine di punta San Vigilio, (quella definita «rinascita» di una delle spiagge più belle del lago di Garda), che scatta subito un provvedimento amministrativo dell’ufficio tecnico del Comune di Garda per imporre l’abbattimento di opere abusive. Paradossalmente parte, così, l’attività della società «Baia srl» nel luogo «consumato» per decenni da accampamenti abusivi e con relativi cumuli di immondizie lasciati sul posto. Per mettere in sicurezza l’area e riqualificarla, il Comune, infatti, aveva autorizzato la società privata a organizzare la spiaggia con ingresso a pagamento, attrezzata con lettini all’ombra degli olivi e l’installazione di due chioschi, (un bar-ristoro e una struttura igienica con docce e servizi).
Ma i proprietari devono aver «esagerato» un attimo con gli interventi di riqualificazione, tanto che il responsabile dell’ufficio tecnico (dopo un sopralluogo dei vigili), il 25 maggio ha emesso l’atto amministrativo per «la rimessa in pristino e demolizione di opere abusive di interramento di linee elettriche finalizzate all’istallazione di lampioncini a bordo muratura, con istallazione di pozzetti in cemento senza la prescritta autorizzazione paesaggistica». Certo un piccolo abuso, fatto con l’intenzione di illuminare la zona, considerato che quel tratto di litorale è stato utilizzato da migliaia di persone per decenni, che tranciando le reti di recinzione situate sulla strada gardesana, si inerpicavano per raggiungere la spiaggia, trasformando, però, uno degli angoli più suggestivi del lago in ambiente degradato (oltre quel punto si davano appuntamento anche i tanti naturisti per la tintarella integrale). E in questi giorni non mancano neppure le polemiche tra la gente per la pericolosità dell’uscita del parcheggio, (subito dopo una curva verso Torri), realizzato a lato gardesana a servizio della Baia.



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news