LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Sovrintendenza taglia i pini nel real sito di Carditello
di RAFFAELE SARDO
31 maggio 2015 LA REPUBBLICA

Legambiente e altri attivisti ambientalisti organizzano un flash mob

La Sovrintendenza taglia i pini nel real sito di Carditello
Un flash mob contro il taglio dei pini nel Real sito di Carditello. Legambiente e altri attivisti ambientalisti si sono dati appuntamento prima di mezzogiorno davanti ad uno dei cancelli d'ingresso della reggia borbonica, per protestare contro il taglio di pini secolari disposto dalla Sovrintendenza di Caserta, nell'ambito dei lavori di ripristino dell'ex casino di caccia dei Borbone. Sinora sono stati abbattuti 19 pini. Ne restano altri 24.

Il progetto, a firma dell'architetto Giuseppina Torriero, prevede, tra le altre cose, la: "Sistemazione delle aree verdi che costituiranno le parti comuni del complesso, mediante pulizia delle aree, taglio delle piante che costituiscono alterazione dell'antica configurazione del Real Casino, creazioni di progetti mirati di recupero dei giardini...".

Ma gli ambientalisti non ci stanno. "Le piante non vanno tagliate. Chiediamo lo stop dei lavori, per quanto riguarda l'abbattimento dei pini - dice Francesco Pascale di Legambiente e promotore dell'iniziativa di protesta - e chiediamo anche un incontro per capire le scelte che ha fatto la sovrintendenza e discuterne, per verificare insieme eventuali soluzioni".

"Non bisogna tagliare le piante - spiega Mario Schiavone, agronomo e amministratore del comune di Casal di Principe - le motivazioni poste alla base di questa decisione da parte dell'architetto Giuseppina Torriero della Soprintendenza, che non un esperta di paesaggio ambientale, n di paesaggio storico, sono abbastanza ridicole. Definire una pianta non autoctona come quella del "Pinus pinaster" un errore grossolano. Da duemila anni fa parte del nostro ambiente naturale. Al tempo dei romani esisteva gi questa pianta. Quindi non c' una motivazione a ripristinare il paesaggio vanvitelliano che sempre lo stesso da qualche migliaio di anni. Alla reggia di Caserta, c' un orto, la flora, dove sono catalogate tutte le piante e il pino catalogato come una pianta autoctona".

"Io sono per una Carditello viva - afferma Ferdinando Cimino, uno degli amici della prima ora del Real Sito - lontano dalle ipocrisie e dalle bandiere di partito che rappresenti il riscatto definitivo del territorio. Questa del taglio degli alberi non un'azione che ci aiuta a pensare ad un riscatto".

Tra i presenti al flash mob anche Raffaele Zito, punto di riferimento di Agenda 21, associazione che ha avuto una parte importante nel risvegliare l'attenzione verso il real sito. Ora, per, nell'occhio del ciclone, perch da pi parti arriva l'accusa di non aver protestato contro il taglio dei pini. "Non cos - afferma Zito - la sovrintendenza il 17 maggio 2014 ha pubblicato il progetto integrale di ci che doveva essere fatto a Carditello.

Agenda 21, il giorno dopo, ha diffuso il progetto, chiedendo a tutti di avanzare osservazioni. Ma nessuno ha detto niente. Poco pi di una settimana dopo abbiamo fatto un'assemblea proprio sui Pini, che solo uno dei problemi che ci sono in questo progetto di recupero. In questa vicenda penso che stiamo guardando il dito e non la luna. Quello che soprattutto qui non va bene la scelta delle malte e la scelta del cemento armato per il ripristino dei luoghi e delle facciate. Ma di questo nessuno discute. Allora dobbiamo metterci d'accordo. O si parla sempre
su tutto e non si fa fare niente a nessuno, oppure ci stiamo zitti e andiamo avanti".

Davanti al cancello del complesso borbonico, anche il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, che spiega: "Tre giorni fa, facendomi interprete delle preoccupazioni della popolazione locale, ho inviato una nota alla Sovrintendenza con la quale ho chiesto di capire perch tagliavano i pini. Ma alla mia lettera sinora non c' stata alcuna risposta".

IMMAGINI:

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2015/05/31/foto/pini_tagliati_a_carditello-115736194/1/


news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news