LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Addaura: niente varchi, mare vietato
03 giugno 2015 LA REPUBBLICA



La strada che costeggia il mare ancora un lungo susseguirsi di ruderi e cancelli che rendono impossibile l'accesso al profondo blu. Eppure lo specchio d'acqua proprio l, ma negato. Con il primo sole di primavera il Comune aveva promesso che prima dell'estate avrebbe restituito ai palermitani un pezzo di quella costa negata: cinque nuovi varchi per fare il bagno all'Addaura, cinque nuove discese a mare, sul modello dello scivolo "Acapulco", che avrebbero offerto cinque possibilit in pi a chi non ha la tessera dei club o non pu o non vuole pagare per fare un bagno negli stabilimenti. Ma alla vigilia dell'estate, con le spiagge gi piene e i cittadini che in massa hanno gi fatto il primo bagno, dei cinque nuovi varchi tra l'Acquasanta e l'ex stabilimento Addaura Reef non c' traccia. Il Comune assicura che i progetti per i lavori, semplici interventi da eseguire con le maestranze interne del Coime, sono gi pronti. C' anche il nulla osta della Soprintendenza ai Beni culturali. Cosa manca allora? Manca il via libera della Regione , dice l'assessore comunale Mari e coste Giuseppe Gini.

L'Addaura considerata una zona Sic, Sito di interesse comunitario, e qualsiasi intervento segue procedure pi complesse. Teoricamente spiega Gini il nostro progetto avrebbe dovuto ottenere la Valutazione di impatto ambientale, Vas, con tempi lunghissimi. Quello che abbiamo chiesto proprio di saltare la Vas perch non si tratta di interventi che stravolgono la costa, ma di semplici operazioni di ripulitura antidegrado. In sostanza il Comune, praticamente a costo zero, vorrebbe che gli operai del Coime abbattessero i cancelli abusivi che "chiudono" l'accesso al mare, liberassero le discese naturali da detriti, rifiuti e grossi massi e realizzassero cos una naturale passeggiata fino all'acqua. Si tratta di interventi semplici . Ma la risposta dell'amministrazione regionale tarda ad arrivare.

Un ritardo che al Comune brucia a maggior ragione dopo lo schiaffo di Mondello: la giunta sperava che il Piano per l'utilizzo del demanio marittimo votato dal Consiglio comunale potesse essere applicato, anche se solo in parte, da subito. In pratica, ferma restando la validit della concessione della spiaggi di Valdesi alla famiglia Castellucci (concessione che proprio la Regine ha prorogato al 2020), Palazzo delle Aquile avrebbe voluto costringere la societ Italo Belga a rispettare le nuove regole introdotte dal Pudm. A cominciare dalla fascia di rispetto, con le zone attrezzate con lettini e ombrelloni intervallate da 100 metri di spiaggia libera. Ma se all'indomani dell'annuncio la famiglia Castellucci aveva detto di essere pronta a impugnare qualsiasi limitazione, stato poi lo stesso ufficio legale del Comune a stoppare il progetto: il piano del demanio non un piano regolatore e non pu essere trattato come tale facendo valere le cosiddette "clausole di salvaguardia". Cos la Italo Belga ha montato tutte le circa 800 cabine che aveva intenzione di montare e al Comune non rimane altro da fare che sperare nei nuovi varchi dell'Addaura. Che sono ancora da realizzare.

Scriver immediatamente un sollecito e verificher se in assenza di risposte il Comune possa comunque iniziare i lavori che, ripeto, sono solo interventi antidegrado, dice Gini che si impegna a consegnare i nuovi accessi al mare entro luglio. Per i lavori bastano due o tre settimane conclude l'importante poter cominciare . Per l'anno prossimo, l'assessore annuncia pure la realizzazione di una pista ciclabile sul lungomare dell'Addaura. Il nostro obiettivo assicurare pulizia e fruibilit. sa.s.



news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news