LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CERTALDO-Controlli sul maxi-restauro chiuse parti del palazzo Pretorio
www.iltirreno.gelocal.it, 05/06/2015

Procedimento disposto dopo accertamenti: le pratiche non sono state trasmesse al genio civile La giunta: Alcune opere sarebbero poi state realizzate in difformit rispetto alle perizie approvate

Un progetto di restauro con presunte irregolarit. Per questo il Comune di Certaldo ha deciso di chiudere alcune parti del Palazzo Pretorio. Dopo la polemica sulla consulenza esterna da oltre trecentocinquantamila euro affidata dalla giunta Campinoti per questo intervento e la relativa indagine aperta dalla Corte dei conti, ora si scopre che la pratica non stata inviata al genio civile. Da qui stato bloccato laccesso in una parte del palazzo medievale. A seguito di accertamenti fatti dal proprio personale sul progetto di restauro e consolidamento di Palazzo Pretorio - si spiega - stato rilevato che il progetto non era stato trasmesso al genio civile della Regione Toscana ed ha quindi deciso di inviargliene copia per ottenere alcuni chiarimenti in merito. A seguito degli accertamenti svolti ha anche deciso, in via cautelativa, di sospendere laccesso ad alcuni spazi oggetto dei sopra citati lavori, in attesa del pronunciamento in merito del genio civile. Palazzo Pretorio rester comunque aperto al pubblico sia come spazio museale, che come sede di matrimoni e dei numerosi eventi culturali in calendario.
Palazzo Pretorio stato oggetto, negli ultimi anni, di importanti lavori di recupero strutturale e artistico-architettonico, progettati e realizzati dal 2008 al 2014. L'attuale responsabile comunale dei lavori pubblici, nominato dal sindaco Giacomo Cucini dopo il suo insediamento ad agosto 2014, ha rilevato il mancato deposito della pratica strutturale al genio civile di Firenze, sollevando il dubbio se tale incombenza dovesse essere svolta o meno. E dopo aver svolto alcuni accertamenti sul progetto e sui lavori, sarebbe emerso anche che la realizzazione di alcune opere sia avvenuta in difformit alle perizie suppletive approvate.
Il Comune ha trasmesso al genio civile copia del progetto per dissipare ogni dubbio in merito e ha disposto di chiudere in via cautelativa, laccesso al pubblico di alcuni spazi, ovvero: il Torrione situato sul retro del Palazzo, le ex carceri maschili, la torre dellorologio con il camminamento sopra i merli, le stanze denominate scrittoio del Vicario e Camera del cavaliere, il percorso pedonale esterno al Palazzo e vicino al Torrione, oltre a transennare un lato delle mura del giardino della Casa da t. Inoltre ha dato incarico allo studio legale Lessona di Firenze di seguire levolversi della vicenda per tutelare, qualora fosse necessario, le ragioni del Comune di Certaldo.
Sulla regolarit e sullefficacia degli interventi di restauro di Palazzo Pretorio, le competenze sono sempre state e rimangono in capo ai tecnici, come prevede la legge - dice il sindaco Giacomo Cucini quindi la giunta comunale, se da un lato non esprime valutazioni che non le competono, dallaltro sostiene anche quanto lufficio tecnico reputa giusto fare per verificare la buona e regolare esecuzione dei lavori svolti. Anche se questo impedir, di fatto, di godere di alcuni spazi del Palazzo, importante che il museo possa restare aperto e le attivit previste svolgersi regolarmente, con lobiettivo di proseguire nei programmi di sviluppo in campo turistico e culturale che questa amministrazione si data e che hanno fatto ottenere ottimi risultati in termini di presenze e gradimento.
Su Palazzo Pretorio era gi in corso unindagine della Corte dei Conti di Firenze relativa al conferimento di alcuni incarichi, ma liniziativa presa dal nostro ufficio tecnico non nasce in relazione con quella
vicenda - ricorda il sindaco - lazione del nostro ufficio muove dalla constatazione di alcune possibili criticit tecniche che richiedono chiarimenti da parte degli organi tecnici competenti,in attesa dei quali crediamo sia doveroso autotutelarsi con le disposizioni che sono state prese.



news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news