LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Gli occhi di Lady graffiti sui muri abusivi
Gianni Santucci
Corriere della Sera - Milano 8/6/2015

Eleonora, artista trentenne: abbellisco, non imbratto. I comitati: non ha le autorizzazioni

Occhi. Ovunque: occhi dietro gli angoli delle vie, sul retro dei segnali stradali, sulle centraline elettriche, alle fermate dei mezzi. Ecco il marchio di una street artist che ha da poco un laboratorio in citt. I suoi occhi sono rispettosi e pacifici ma inevitabilmente riaprono il dibattito tra legale e illegale nellarte di strada. Si chiama Eleonora, ha 30 anni e viene dal Salento dopo un lungo girare per il mondo.

Occhi dietro gli angoli delle vie. Sul retro dei segnali stradali. Sulle centraline elettriche. Sulle impalcature. Alle fermate del metr. Sui muri. Grandi occhi dalle lunghissime ciglia, riflessi bianchi sulla pupilla nera. Una settimana fa il rapper Fabri Fibra scatta una foto dellocchio/graffito e la posta su Instagram con la didascalia: Occhi osservano.... In poche ora, una valanga di mi piace. E poi, commenti: Ovunque tu vada, ti guardano. Non (solo) una metafora. Questo occhio dappertutto a Milano.... Vero. Basta camminare in zona Brera, Garibaldi, Castello. Stessa opera riprodotta innumerevoli volte: il marchio di una street artist che ha aperto da qualche mese un laboratorio in citt, che sta esponendo mobili di cartone dipinti allArt & Design Box di Expo, che dice i miei occhi sono rispettosi, pacifici. Sono anche, ormai, una presenza urbana milanese. E riaprono il dibattito tra legale e illegale nellarte di strada.
Eleonora, 30 anni, salentina, molte esperienze allestero, opere super-pop, si fa chiamare La pupazza. Dice: Con lo stile street art centro poco, mai fatto parte di una crew (gruppo di graffitari, ndr ); in comune abbiamo solo la bomboletta; quella vita che gioca anche molto sulladrenalina del guardie e ladri non mi appartiene. Tanto che non mi sono mai nascosta, mi fotografo col mio volto accanto ai pezzi e tutti sanno chi sono. I primi occhi li ha fatti in Salento nel 2008; ne ha fatti a Londra, Berlino, Dusseldorf. Vogliono dire: Guardate il mondo coi miei occhi. Non solo. un gioco serio: Pi che guardare, il mio occhio vuole parlare.
Lasciare quegli occhi di vernice spray sui muri comunque illegale. E Milano una citt particolarmente sensibile a quel reato. Alcune crew che assaltano i treni del metr hanno alzato ultimamente il livello di violenza, anche perch le conseguenze giudiziarie sono sempre pi pesanti (fino allaccusa di associazione a delinquere). Eleonora La Pupazza ribadisce: Quello non il mio mondo. E aggiunge: Non imbratto, abbellisco. Per questo mi prendo quello che non mi danno. Cerco muri abbandonati, muri che non si capisce di chi siano, spazi anonimi.
Il concetto quello. Ma qualcuno lo vede dallaltra parte: Sono sempre di pi gli street artist, anche affermati, che tornano a impossessarsi dello spazio pubblico riflette Fabiola Minoletti, dellAssociazione nazionale antigraffiti/Retake Intervengono senza autorizzazioni, alla ricerca della bellezza del gesto del momento, che diventa poi il loro foglio di autorizzazione. Artisti che si muovono liberamente da un pezzo autorizzato e commissionato, a un pezzo non autorizzato. Ma anche questo non corretto e nel tempo pu degenerare. Che degenerazione? Gli occhi sui muri della citt potrebbero moltiplicarsi. Forse. O forse no. Lartista assicura: Sono occhi gentili.



news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news