LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La procura della Repubblica reitera la richiesta a Comune, Soprintendenza ed Ente Parco. Demolite le case abusive
Gioacchino Schicchi
LA SICILIA Venerd 05 Giugno 2015 Prima Agrigento



Sull'abbattimento delle case abusive e il ripristino dei luoghi in zona a vincolo Gui-Mancini gli enti interessati rischiano di passare dalla parte degli imputati. Lo "schiaffo" arrivato il 28 maggio scorso, per quanto il tutto sia divenuto pubblico solo ieri. La Procura della Repubblica di Agrigento prende "carta e penna" e scrive all'allora commissario straordinario del Comune Luciana Giammanco, al dirigente del settore VI, Territorio e ambiente, Greco, alla SOpRINTENDENZA ai beni culturali e all'Ente parco Archeologico una nota dal titolo assolutamente inequivocabile: "procedimenti esecutivi per demolizioni manufatti abusivi". Un documento che il quarto su questo tema (gli altri risalgono al 21 ottobre 2014, al 26 marzo e al 14 aprile) e che adotta un tono ben poco accomodante.
"Si rimane stupefatti - si legge - in ordine al diniego di competenze che, come si evince dalle anzidette note, codesti uffici disattendono nonostante i precisi obblighi provenienti dalle leggi vigenti. In attesa di precise, circostanziate e dettagliate risposte principalmente esecutive alle richieste provenienti da questa autorit giudiziaria, si dovr procedere a carico dei responsabili di codesti uffici che, con perdurante ostinato ritardo, impediscono il ripristino della legalit nella zona del Parco archeologico, interessata dalla presenza di manufatti abusivi per i quali stata disposta con sentenza divenuta irrevocabile, la demolizione". Il percorso che la Procura minaccia potrebbe essere seguita quella della contestazione dei reati di omissione in atti d'ufficio e abuso d'ufficio.
Del resto, ben poco in questi anni si mosso sul fronte della eliminazione delle strutture costruite da quelli che oggi si fanno chiamare "residenti della zona A", che negli anni si sono dotate di servizi a rete, sui quali i proprietari pagano anche le imposte al Comune e che, solo recentemente, stanno cominciando ad avvertire le prime difficolt burocratiche.
La messa in mora della Procura, adesso, potrebbe avere l'effetto di smuovere diversi chili di polvere da pratiche che da anni giacciono negli uffici pubblici e portare a risultati: identico comportamento i magistrati avevano tenuto nei confronti dell' "eco-mostro" della Scala dei Turchi, "inchiodando" gli enti alle proprie responsabilit.
Il giorno della divulgazione di questa nota, tuttavia, in pochi possono o vogliono parlare. Se il Parco e la SOpRINTENDENZA hanno declinato cortesemente la proposta di una intervista e il sindaco Lillo Firetto ha garantito che avrebbe portato il tema al centro del primo incontro con i dirigenti svoltosi ieri pomeriggio, pi netto Domenico Fontana, presidente regionale di Legambiente e assessore designato della giunta comunale di Agrigento.
"Bene sta facendo la Procura ad iniziare a contestare a funzionari e amministratori che rimangono inermi il reato di omissione - spiega -. Adesso credo che una strada sia quella di trovare una soluzione condivisa, facendo rispettare la legge tenendo comunque conto degli interessi di tutti. In tal senso Legambiente ha gi proposto a Comuni come quello di Castelvetrano, progetti di transazione' da inserire nel Prg".



05/06/2015



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news