LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Campania. La cultura ha bisogno di addetti ai lavori. Vorrei Nicola Spinosa
Mirella Armiero
Corriere del Mezzogiorno 16/7/2015

Penso che nel campo della cultura la necessit di un assessore addetto ai lavori sia ben maggiore che in altri settori. Cos la gallerista Lia Rumma interviene nella polemica sullassessore (fantasma) alla Cultura. E dice: Perch non stato coinvolta una personalit come Nicola Spinosa?.

Napoli. Larte contemporanea a Napoli per molti versi ha il volto di Lia Rumma. La gallerista, che si divide tra la sua spettacolare casa di Palazzo DonnAnna e la sede di Milano, da decenni si muove con disinvoltura nel panorama internazionale. Ma non trascura mai Napoli, tanto che molti progetti dei suoi artisti sono site specific , nati proprio intorno a luoghi della citt. Lia Rumma ha sempre partecipato al dibattito cittadino sulla cultura: fu tra le prime a chiedere a gran voce la creazione di un museo di arte contemporanea. Le abbiamo chiesto cosa pensa oggi della posizione di De Luca sulla cultura, di cui si discute in questi giorni sul Corriere.
Il neo governatore non ha nominato un assessore, ma ha tenuto per s le deleghe del settore, indicando poi come consulente Sebastiano Maffettone. Mimmo Iodice e altri intellettuali si sono scandalizzati. Secondo lei c bisogno di un assessore alla cultura in Campania?
Gli assessorati sono previsti proprio per consentire la delega operativa di governo a personalit di particolari capacit. Io penso che nel campo della cultura la necessit di un assessore addetto ai lavori sia ben maggiore che in altri settori. Pertanto sono daccordo con quanto affermano Nicola Spinosa e Mimmo Iodice. E mi chiedo come mai, per un incarico cos delicato e complesso, non sia stata interpellata e coinvolta una personalit quale quella di Nicola Spinosa, uomo di grande spessore culturale, profondo conoscitore del tessuto e della realt culturale della Campania, autorit riconosciuta a livello mondiale. Sarebbe sicuramente una fortuna se Spinosa prendesse in considerazione una proposta del genere: le sue competenze spaziano dallarte antica allarte moderna e contemporanea e pertanto gli consentono una visione globale della nostra complessit culturale.
Quali priorit indicherebbe a chi si deve occupare di cultura in Campania?
Iniziative culturali utili a sviluppare idee e progetti. Recupero e utilizzo di risorse economiche necessarie alla ricerca, allo sviluppo del turismo, alla tutela dellambiente, al restauro dei monumenti, alla gestione dei musei e alla valorizzazione di tutto il patrimonio culturale della Campania. Tutelare linvestimento delle risorse economiche affinch non venga disperso un capitale prezioso. Infine, necessario aprire un dialogo costruttivo con le realt culturali del territorio.
Maffettone ha annunciato un tavolo di intellettuali, un G8 del Mediterraneo e una serie di iniziative mediatiche (film, documentari, altro) per far conoscere le bellezze della Campania?
Ho altissima stima di Maffettone e penso che il suo coinvolgimento sicuramente potrebbe essere utile a un progetto di rinnovamento culturale. Ma il problema non tanto quello di far conoscere le bellezze della Campania. Queste sono abbastanza note. A mio parere, il problema quello di preservarle e valorizzarle allo scopo di incentivare un turismo che ancora oggi arriva allaeroporto di Capodichino ed traghettato direttamente a Capri senza conoscere i tesori della citt di Napoli e della regione campana.
Nicola Spinosa ha lamentato anche la latitanza del governo: vorrebbe interventi immediati di Franceschini. Per esempio lo sblocco di concorsi, per svecchiare le soprintendenze e lutilizzo di fondi europei. Condivide?
Daccordissimo con Nicola Spinosa sulla necessit di sbloccare concorsi, incentivare e utilizzare al meglio i fondi europei, svecchiare le Soprintendenze e dare la possibilit ai giovani di gareggiare ed entrare nelle Istituzioni culturali.
Quali sono i settori della cultura in cui pi necessario lintervento pubblico?
Sono daccordo anche sul fatto che debba essere coinvolto il ministro Franceschini affinch abbia piena consapevolezza che i beni culturali e il turismo sono un grande patrimonio della Campania. Fare anche in modo che non si disperda quel patrimonio di idee innovative che appartiene ai giovani, molti dei quali sono costretti oggi ad emigrare per un futuro migliore. Concorsi, corsi di formazione, ricerca, sono priorit assolute che lo stato e la Regione Campania non possono pi ignorare.
Allepoca di Bassolino ci fu un fervore di iniziative, molte delle quali non hanno avuto gli esiti sperati. Quali sono gli errori da non ripetere?
grazie a Bassolino se noi oggi abbiamo un Museo di arte contemporanea. Un Museo veicolo fondamentale di cultura, di scambi culturali e umani. Bassolino questa cosa lha capita e lha attuata. Forse uno dei limiti della gestione Bassolino stato quello di non tenere un dialogo pi aperto e meno timoroso con tutte le presenze culturali della citt.
Polito ha scritto, a proposito di Maffettone, che per un intellettuale sempre rischioso mettersi al servizio della politica.
Saremmo rovinati se la politica agisse senza il sostegno e il supporto delle persone di cultura. Il problema proprio il contrario: non tocca allintellettuale mettersi al servizio della politica ma la politica che deve offrire i propri servizi alla cultura. Allora non si corre alcun rischio.



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news