LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Forti, la svolta di Tursi: ristoranti e alberghi collegati con funicolari e con la teleferica
di MICHELA BOMPANI
23 luglio 2015 LA REPUBBLICA



Sei complessi dal Demanio allamministrazione comunale Belvedere, Crocetta, Tenaglia, Begato,Sperone,Puin,Granara


Un intervento complessivo sul sistema dei Forti
DOPO il waterfront , con il Blue Print, il Comune accende i riflettori sullo skyline . Che a Genova non disegnato dalle cime dei grattacieli, ma dal profilo del crinale delle colline, segmentato dalle fortificazioni secentesche.
I magnifici sette sono protagonisti di un piano di rilancio firmato dallassessore al Patrimonio, Emanuele Piazza e dal suo collega ai Forti, Italo Porcile e fortemente voluto dal sindaco Doria. Forte Belvedere, Crocetta, Tenaglia, Begato, Sperone, Puin, Torre Granara ristrutturati e riqualificati, con un efficiente sistema di collegamento con la citt, che si pogger inizialmente sulle due funicolari, Righi e Granarolo, e poi sar implementato con la teleferica che collegher la corniche fortificata con la citt, partendo dal Porto Antico o, pi probabilmente, come annuncia lassessore Piazza, nei pressi della caserma Gavolgio, che verrebbe collegata alle fortificazioni.

Lo sviluppo del piano prevede poi laffidamento di parte della gestione degli spazi a soggetti che possano garantire servizi culturali, turistici, ma anche sportivi a cittadini e turisti, ma soprattutto lorganizzazione di unimportante tranche delle grandi strutture per offrire servizi di ospitalit diffusa e di qualit. Pensiamo che ristorazione, ostelli, strutture alberghiere possano trovare spazio, in modo rispettoso e leggero, in questi luoghi, a un passo dalla citt, ma gi immersi nel verde , spiega Piazza.

In giunta appena stata approvata la delibera con il piano di valorizzazione del sistema difensivo secentesco della citt, con una prima fase finanziaria, organizzativa e di adeguamento viario per facilitare gli accessi. Il passaggio ufficiale, il primo, e storico, sar a settembre: Il Comune di Genova entrer in possesso delle fortificazioni secentesche, trasferite dal Demanio , indica soddisfatto lassessore Piazza.
Il piano di valorizzazione, condiviso da Comune, Demanio e Soprintendenza, stato siglato la scorsa settimana. E prevede, innnanzitutto, appena sar formalizzato il trasferimento, la messa in sicurezza degli spazi. Alcuni forti, come Begato, sono stati oggetto di interventi, altri no- indica Piazza - comunque labbandono o il non-utilizzo delle strutture ci obbliga a rendere sicuri i luoghi.

Poi partiranno le assegnazioni delle sezioni, Piazza sta lavorando a suscitare linteresse di soggetti non solo genovesi per la gestione degli spazi. Dalla cultura, allo sport, al commercio di qualit, allaccoglienza. E proprio il forte Begato diventer lombelico di questa teoria di monumenti antichi che dovrebbero, nei prossimi mesi, ricominciare a vivere una nuova vita.

La prossima settimana il progetto approder in consiglio comunale: Si tratta di una prima fase del trasferimento nel programma di valorizzazione delle fortificazioni di Genova - dice Piazza - e tra poco sul sito del Comune pubblicheremo indicazioni e informazioni sui sette nuovi e antichi gioielli che consideriamo, con lassessore Porcile, come formidabili opportunit non soltanto di riqualificazione, ma anche di rilancio economico e turistico di una parte finora trascurata della citt e che completa unofferta che non esiste finora a Genova in termini di occasioni turistiche. Si collega alla riqualificazione dei monumenti storici di Genova, dal Porto Antico al Centro storico, questo recupero delle fortificazioni del Seicento .

La giunta Doria ha cominciato nellestate di due anni fa a lavorare al progetto di riqualificazione
e recupero dei forti, ma soltanto negli ultimi mesi ha trovato la strada concreta per rilanciarli. Cominceremo subito a settembre - indica Piazza, che sta coinvolgendo Confindustria - con lorganizzazione di eventi sportivi, culturali e di intrattenimento, poi passeremo progressivamente ad affidare la gestione degli spazi.





news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news