LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. La guida: «Minacciata dagli abusivi»
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino 28/7/2015

Un’operatrice denuncia un episodio al Duomo: mi hanno offesa e promesso di seguirmi

Le hanno dato di «maiala», di «razzista» e perfino di «tr..a». E in diverse occasioni hanno perfino provato ad aggredirla. L’ultimo episodio che vede protagonista una guida turistica fiorentina, Elisa M., risale a domenica mattina: la donna era in compagnia di alcuni turisti americani quando, in piazza Duomo, alcuni abusivi hanno iniziato a proporgli la loro mercanzia con insistenza. Dopo vari dinieghi, gli extracomunitari, arrabbiati per la mancata vendita, hanno sfogato tutta la loro rabbia su Elisa, con pesanti offese e minacce. «Una brutta figura — dice — i turisti che accompagnavo erano visibilmente scossi dalla violenza di questa gente. In piazza non c’era neanche un vigile a cui denunciare l’accaduto». E così, non appena tornata a casa, Elisa ha raccontato cosa le era successo su Facebook scatenando le ire di tutti i suoi colleghi che, da tempo, chiedono misure drastiche per arginare un fenomeno che oramai ha assunto delle proporzioni preoccupanti.
«Quando prendo in carico i turisti la prima cosa di cui mi raccomando è il non acquistare nulla da questi soggetti e di stare molto attenti a dove si cammina perché se si pestano i loro poster poi c’è da litigarci, perché ti obbligano, con le buone o con le cattive, a comperarli». Il problema degli abusivi, a sentire la guida turistica, non è più solo un problema di degrado ma anche di sicurezza.
«A Firenze rischiamo ogni giorno. Non le nascondo che ho paura — continua la guida turistica — Domenica mi è stato detto che mi avrebbero seguito fin sotto casa, per questo motivo da settembre parteciperò a un corso per l’autodifesa, almeno, così, se mi aggrediscono so come rispondere, riesco a difendermi».
Elisa M., che da un quarto di secolo svolge la professione di guida turistica, afferma che in città la situazione è peggiorata notevolmente, «siamo in balìa degli abusivi. Per fortuna a Siena va molto meglio mentre Pisa vive gli stessi identici problemi che viviamo noi qui del capoluogo».
La storia di minacce alla guida fiorentina va ad aggiungersi alla denuncia dei dipendenti della Galleria dell’Accademia — la cui denuncia è stata pubblicata domenica sulle colonne del Corriere Fiorentino — che si dicono «terrorizzati» dai modi usati da maghrebini e senegalesi che, oramai, entrano con la loro mercanzia fino all’interno del museo. E guai a dirgli qualcosa, a provare a mandarli fuori: venerdì scorso ci ha provato la vice direttrice, «ma gli ambulanti — raccontano i lavoratori del Mibact — per nulla impauriti, le hanno fatto capire che doveva stare zitta, altrimenti avrebbero usato le maniere forti».
Intanto, ieri, con i musei chiusi per riposo settimanale, gli ambulanti hanno «assaltato» piazza Duomo: erano davanti all’ingresso per il Cupolone del Brunelleschi. Nell’ora di punta se ne contavano almeno una quindicina con stampe e selfie stick.
Nessun controllo e nessun uomo delle forze dell’ordine a presidiare quell’area che per tutto il giorno è rimasta ostaggio dei venditori illegali extracomunitari. E le quattro auto della polizia che per tre settimane hanno presidiato ogni angolo della piazza ieri sembravano solo un lontanissimo ricordo.



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news