LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arkeosardinia, siti d’arte prenotabili con un click
di Michela Cuccu
28 luglio 2015 LA NUOVA SARDEGNA




Il progetto presentato dalle Camere di commercio, Soprintendenza e Regione L’intero patrimonio storico sardo collocato in una nuova vetrina virtuale

ORISTANO. Il nome, dice già tanto: Arkeosardinia, ma la scelta del logo, con la “o” di Arkeo rappresentata con un doppio cerchio che riporta all’occhio dei giganti di Mont’e Prama che sono anche l’immagine di copertina, aggiunge un significato ancora più importante. Perché è importante il progetto: un sito internet che raccoglie il patrimonio archeologico attualmente fruibile della Sardegna.

Dentro la mappa ci sono i 48 principali siti e i 23 musei archeologici isolani, con tutte le informazioni, le immagini e le indicazioni per raggiungerli e anche, in futuro, la possibilità di prenotare e pagare on line la visita e di contattare strutture ricettive e di ristorazione presenti nelle vicinanze dei siti.

La realizzazione di questa vetrina virtuale, unica nel suo genere (è la prima in assoluto a consentire di interagire con le riproduzioni 3D dei siti riprodotti con l’utilizzo di un drone) è il risultato della collaborazione fra le quattro Camere di Commercio della Sardegna, ma anche la Soprintendenza Archeologica e l’assessorato regionale al Turismo.

Ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa, è stato presentato ufficialmente il sito Arkeosardinia che, in occasione del battesimo è stato anche correlato da supporti cartacei, come, la mappa archeologica della Sardegna, decine di migliaia di copie che saranno distribuite nei siti, nei musei e nelle strutture ricettive e contenuta all’interno del numero di agosto della prestigiosa rivista “DOVE”, che dedica alcune pagine al progetto nel numero in uscita in agosto, allegato al quale cìè anche la carta archeologica dell’isola.

«È un progetto innovativo che ci consente di offrire uno strumento di valorizzazione dell’immenso patrimonio della Sardegna, non a caso, indicata dagli studiosi come la più vasta area archeologica del Mediterraneo, ma anche, di dare una risposta locale alla crisi globale che sta mettendo a dura prova il comparto economico», hanno detto Pietrino Scanu, Agostino Cicalò, Gavino Sini, rispettivamente presidenti delle Camere di Commercio di Oristano, Nuoro e Sassari e Paola
Piras, commissario straordinario della Camera di Commercio di Cagliari. Insomma, uno strumento per valorizzare un patrimonio archeologico fatto dagli 8mila nuraghi (uno ogni tre chilometri) censiti ma anche dai 300 occupati nelle società e cooperative che gestiscono e tutelano i siti isolani.



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news