LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Toni fuori misura su alberi e metr
Marco Cremonesi
Corriere della Sera - Milano 29/7/2015

Insulti: Assassini, fate schifo. Accuse inconsulte: Pisapippa puzzi di mafia. Inviti grevi: Maran ammazzati. Tra quanti protestano contro il taglio degli alberi per la realizzazione della linea 4 del metr, c chi non si tiene pi. La legittima protesta contro labbattimento di un patrimonio vero della citt sta degenerando. Il sindaco e gli uomini della giunta vengono bersagliati, con scritte sulle strade come sui social network , da bordate di ingiurie. Toni sgradevoli, che ricordano gli albori della protesta contro la Tav. Il problema che quando i toni si accendono, non esiste un termostato che blocchi la temperatura entro soglie di sicurezza. E bene, dunque, hanno fatto i 5 stelle e il coordinamento #573 alberi a prendere le distanze da questo tipo di comportamenti. altrettanto vero che la protesta contro labbattimento delle piante non pu essere liquidata con unalzata di spalle in nome di uno sviluppismo tra laltro ormai un po datato. La qualit urbana, non c dubbio, fatta di trasporti efficienti. E, certo, contro lutilit della linea 4 della metropolitana difficile argomentare.
Eppure, gli alberi non sono un bene qualunque. Sono, in termini generali, un ingrediente percepito della qualit urbana, allo stesso titolo dei trasporti. E tra laltro, sono uno dei rari simboli riconosciuti di patrimonio pubblico, segno tangibile di bellezza e di citt per luomo a cui non si rinuncia certo in nome di un far presto che suona ridicolo in unopera la cui gestazione inizia nel 1998.
Le regole della democrazia civica cos come si sviluppata a partire dagli anni Novanta, hanno spogliato il consiglio comunale di molte delle sue prerogative. La decisione di tagliare gli alberi stata, oggettivamente, presa da pochi. Avrebbe dovuto essere invece debitamente spiegata e condivisa. Meglio se in maniera convincente. Largomentazione che salvare una parte delle piante avrebbe fatto aumentare i costi, di per s, fa soltanto infuriare di pi: siamo nel Paese in cui il costo delle opere, spesso per motivi imperscrutabili, lievitano sempre in maniera stupefacente rispetto ai preventivi. Per tacere degli sprechi e del costoso malaffare di cui tutti leggono ogni giorno. E dunque, quel quid di arroganza, di cos se vi pare che si coglie nei toni di alcuni esponenti della giunta, una giunta nata allinsegna della partecipazione dei cittadini, non solo il legittimo e anzi doveroso agire di chi eletto. Ha un di pi di paternalismo, di sappiamo noi quel che va bene per voi che nella giunta Pisapia suona pi stonato che altrove.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news