LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Pgt, s della Loggia alla citt del futuro
Pietro Gorlani
Corriere della Sera - Brescia 29/7/2015

Clima pi disteso in Consiglio. Niente guerra sugli emendamenti

Se un bresciano residente allestero tornasse in citt solo tra cinque anni potrebbe trovare abitazioni, negozi e uffici al posto delle macerie industriali del comparto Milano e di via Orzinuovi. Un grande parco a Buffalora. Un altro al posto della Caffaro. Lo stadio Rigamonti ricostruito ex novo. Un nuovo palazzetto dello sport al posto del ciambellone Aib. Un campo datletica a Sanpolino. E non vedrebbe lestensione del cemento sui campi di periferia.
Tutto questo se prender corpo lidea di citt disegnata dalla nuova variante al Pgt approvata ieri notte in consiglio comunale. Non un libro dei sogni, per dirla con il sindaco Del Bono ed i suoi assessori, ma un atto di concretezza che terr conto anche del potenziamento dei trasporti e dei servizi sociali. Rigenerazione il motto di questa nuova programmazione urbanistica, che ha puntato a dare nuova vita a strutture fatiscenti, dimezzando per la prima volta, dal Dopoguerra ad oggi, le aree edificabili. Il primo cittadino cita un noto proverbio Navajo per spiegare la filosofia soggiacente al piano (non ereditiamo la terra dai nostri padri ma la prendiamo in prestito dai nostri figli) e dice di non comprendere le critiche ambientaliste che volevano zero consumo di suolo. Per lui il punto di forza sar il nuovo volto di via Milano: Ieri il ministero ha imposto la bonifica della Caffaro e ha promesso larrivo di 42milioni. Serviranno anni, ma come per il quartiere Carmine il cambiamento arriver.
Per lassessore allurbanistica Michela Tiboni, nella variante stato fatto il meglio che si potesse fare. Anche laddove lArpa ha espresso criticit, ovvero sul nuovo residenziale alla caserma Papa e alla Maf Logistic, faremo una apposita valutazione strategica. E rigetta laccusa lanciata dal precedente assessore, Paola Vilardi (hanno lasciato l 80 per cento dei nostri progetti ma facendo venir meno le strategie per il futuro, le grandi opere). Ricorda la tutela delle attivit produttive e del commercio, senza aggiungere altri centri commerciali ai tre gi previsti (nuova Coop ai magazzini generali, Esselunga in via Triumplina e polo della casa a SantEufemia).
Certo non sono mancate le critiche delle opposizioni, che hanno accusato la maggioranza di non aver concertato le scelte urbanistiche. Mattia Margaroli (Forza Italia) punta il dito contro i nuovi 30mila metri quadrati di aree edificabili concesse nel comparto Milano anche se Aldo Boifava spiega che sono stati concessi alla societ Basileus a compensazione delle bonifiche fatte e per garantire la realizzazione del museo Musil. Nicola Gallizioli (Lega Nord) chiedeva che venissero stralciate le varianti che prevedono nuovo consumo di suolo (Editoriale Bresciana in via Sostegno, Editrice La Scuola in via Diaz, Maf Logistic). Nini Ferrari (X Brescia Civica) stigmatizza la rinuncia al terreno per realizzare il nuovo carcere (a Verziano) ma soprattutto al campus universitario alla Randaccio.
Le critiche della minoranza non sono per sfociate in un atteggiamento ostruzionistico Anzi. Il clima in consiglio comunale disteso e collaborativo come non mai. I duecento emendamenti (141 quelli dei Cinque Stelle, 56 quelli di Lega, FI e X Brescia Civica) non sono stati tutti discussi per ritardare i lavori. Sono stati votati dopo una veloce lettura. Ed i lavori non sono proseguiti fino allalba, come si temeva. Accolte tre istanze Cinque Stelle: sar esteso il concetto di rigenerazione ai siti inquinati da pcb e diossine dove si valutano bonifiche anche di tipo sperimentale e si dice s al mantenimento dei servizi socio-sanitari in mano pubblica. Accolto pure lemendamento di Francesco Onofri (Piattaforma Civica) che chiede un nuovo collegamento viario tra il quartiere Fiumicello e via Milano. Passano anche degli emendamenti del Centrodestra: si rivedranno le previsioni urbanistiche per lex ospedale SantOrsola, lEditrice la Scuola e il centro commerciale Flaminia mentre vengono stralciate le nuove previsioni vicino alla fermata metr Casazza. La maggioranza boccia tutte le altre richieste di stralcio dei progetti urbanistici: il dormitorio resta in via Trivellini (era stato chiesto di farlo tornare in via Nullo); restano le aree residenziali in prossimit delle fermate metr, alla ex Ideal-Clima e Standard ed il polo logistico Italgros a Buffalora.
A settembre scattano i due mesi per le osservazioni. Poi a febbraio lentrata in vigore definitiva del piano.



news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news