LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - La testa del Gigante danneggiata
di Claudio Zoccheddu
06 agosto 2015 LA NUOVA SARDEGNA

CABRAS il segno di un passaggio che non pu essere leggero come l'aria. Marco Minoja, soprintendente per i beni archeologici, e Alessandro Usai, direttore e responsabile dello scavo di Mont'e Prama, hanno usato queste parole per descrivere il segno lasciato della benna di una pala meccanica sulla testa di uno dei giganti di pietra. Prime dichiarazioni. Ovviamente si trattato di un contatto minimo e del tutto accidentale, ha aggiunto Minoja, quasi un obbligo quando si ha che fare con materiali di questo tipo: l'arenaria si sgretola anche solo toccandola. Le diverse valutazioni. Lo sfregio, o la carezza come preferirebbero chiamarla i due archeologi, dunque c' stato. Il reperto, per, era gi danneggiato e il contatto con la benna del miniescavatore sarebbe del tutto marginale. Viene cos descritto come un segno di diversi centimetri destinato a perdersi nella geografia delle tante scalfitture lasciate nei decenni dagli aratri e da chi a suo tempo aveva deciso di abbattere le statue. Dopo la segnalazione. Se poi si tratti effettivamente di uno sfregio o di una carezza lo stabiliranno i carabinieri del nucleo che tutela il patrimonio culturale, intervenuti dopo l'esposto presentato nei giorni scorsi alla procura della Repubblica dal deputato Mauro Pili (Unidos-Misto). La pala meccanica. Dal giorno in cui diventata la star dello scavo non pi stata usata. Il miniescavatore Kubota U35 rimasto parcheggiato ai margini del cantiere, come se fosse in castigo. La punizione, per, sarebbe la semplice conseguenza di un guasto tecnico occorso a un mezzo complementare: Si rotto il carrellino che trasporta la terra, ha precisato Alessandro Usai. Marco Minoja ne ha invece anticipato il ritorno in azione: Verr utilizzata molto presto, come capita in tutti gli scavi quando si affronta il terreno superficiale. Sarebbe impensabile fare tutto il lavoro a mano. I reperti. La testa scalfita in realt una sorta di sezione longitudinale, spaccata lungo la linea del naso. I segni della ruspa sono all'interno ma spiccano perch pi chiari rispetto al resto del reperto. Nelle 22 cassette riempite da giugno e accatastate nei sotterranei del museo di Cabras c' anche altro: Una torretta laterale di un modellino di nuraghe quadrilobato, il gomito destro e il pugno di un pugilatore, porzioni di braccia e gambe ma anche un bellissimo frammento di scudo, ha elencato Usai. Mancano i busti e quindi probabile che si tratti di parti di sculture gi ritrovate e magari gi esposte. Nessun nuovo "gigante" all'orizzonte, dunque, anche se le certezze arriveranno dopo che i reperti saranno analizzati nel dettaglio. Lo scavo. A Mont'e Prama i lavori andranno avanti sino alla fine del 2016: Per il momento abbiamo utilizzato un quinto delle risorse disponibili, arriveremo cos a tutto il prossimo anno. Abbiamo speso 85mila euro da un totale di 400mila, ha confermato Usai. Anche la porta per una nuova collaborazione con le universit sembra pronta a essere riaperta: Non abbiamo nessun problema con le universit. Anzi, siamo in buoni rapporti. Ho saputo che hanno ricevuto un nuovo finanziamento dal Banco di Sardegna, mi fa piacere e noi siamo pronti a valutare eventuali progetti da realizzare insieme, ha commentato in conclusione Marco Minoja.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news