LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Per i giganti dal Ministero 3 milioni e una fondazione
di Paolo Curreli
05 agosto 2015 LA NUOVA SARDEGNA

CABRAS Ci sono anche tre milioni di euro per il Museo archeologico dei Giganti di Mont'e Prama a Cabras nel piano strategico "Grandi Progetti Beni culturali" previsto dalla legge Art Bonus che stato presentato ieri dal ministro Franceschini al Consiglio superiore dei beni culturali. 80 milioni di euro di investimenti nel biennio 2015-2016 ha spiegato Franceschini per progetti di completamento dei grandi musei nazionali di rilevante interesse culturale per evitare di avviare nuovi cantieri prima di aver concluso quelli in corso. Il finanziamento ha la finalit di creare un polo di attrazione di rilevanza nazionale ed internazionale per i Giganti di Mont'e Prama, prevedendo un modello di gestione condiviso tra il ministero dei beni culturali e gli enti locali. Un importante contributo, siamo felici ma concentrati sulla consegna dell'esecutivo del primo stralcio funzionale del lavoro dichiara l'architetto Walter Dejana autore, con la collega Renata Fiamma, del progetto del museo. Un lavoro che prevede la partecipazione dello stilista Antonio Marras per la decorazione delle facciate e un'originale soluzione per l'illuminazione dei reperti. Sul proprio profilo Facebook il presidente della Regione Pigliaru ha commentato cos lo stanziamento: Il 15 luglio, a Cagliari, abbiamo condiviso con il ministro Franceschini e con il sottosegretario Barracciu l'importanza dei Giganti come grande attrattore non solo regionale ma anche nazionale. A distanza di pochi giorni dalle parole ai fatti: il Museo di Cabras stato inserito nel piano strategico Grandi progetti. Ora annuncia Pigliaru condivideremo con il Ministero e con il Comune di Cabras tutti i passaggi successivi, tra cui ulteriori investimenti regionali per gli scavi, perch la valorizzazione di questo prezioso patrimonio diventi una grande opportunit di sviluppo. Ritengo sia un segnale molto importante commenta il sottosegretario Francesca Barracciu . Dopo anni di tagli finalmente torniamo ad investire sul patrimonio culturale, unica vera risorsa che ci pu rendere competitivi nel contesto internazionale. bastato che Franceschini vedesse di persona le statue e, in un secondo, ha capito la straordinariet di questo patrimonio. Finisce cos finalmente la precariet intorno al destino dei Giganti di pietra. Non solo perch avranno definitivamente una "casa" adeguata, grazie ai 3 milioni di euro che abbiamo stanziato, ma anche perch c' finalmente il riconoscimento di Grande Progetto Nazionale, l'essere stati cio individuati come una parte del patrimonio di eccellenza del nostro Paese aggiunge la Barracciu. Per questo proponiamo al Comune di Cabras e alla Regione la costituzione di una Fondazione senza scopo di lucro, sul modello di quella del Museo Egizio di Torino, che si potr occupare di gestire e valorizzare al meglio questa grande realt. I soggetti fondatori saranno il Ministero il comune di Cabras e la Regione Sardegna, ma sar aperta anche all'ingresso di altri soggetti pubblici e privati, ad esempio fondazioni bancarie.



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news