LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAquila scaccia il falco
di Serena Giannico
Il manifesto, 26 agosto 2015


quella del terremoto senza rinascita, delle trivellazioni selvagge e della catena di comando fuori controllo. E dellAbruzzo arrabbiato con il governo bipartisan. Il premier non regge le contestazioni e salta la prima tappa. In prima fila il coordinamento contro le trivelle di "Ombrina", gli studenti e i comitati per la ricostruzione.

La scritta Renzi non ti vogliamo, vattene campeggia grossa su uno striscione. Ed il biglietto da visita dellAbruzzo per il premier, la cui visita a LAquila, devastata dal terremoto del 6 aprile 2009, sfocia in una decisa contestazione.

In una quasi rissa, con feriti e malori e autoambulanze arrivate per i soccorsi. E il primo ministro costretto, alla fine, a defilarsi da una porta di servizio, perch allesterno urlano contro di lui, la sua politica e il suo governo.

La citt blindata: non si passa. Transenne ovunque, anche per i giornalisti. Vengono tenuti a debita distanza da palazzo Fibbioni, di propriet del Comune, nel cuore del centro storico, dove impazza la consueta sfilata di politici, soprattutto Pd, e dove prevista la tappa iniziale del presidente del Consiglio: la sua prima volta a LAquila. La presenza di Matteo Renzi era stata annunciata pi volte, e poi sempre smentita, da circa un anno e mezzo.

Temi centrali del summit con le istituzioni del territorio saranno, in particolare, i fondi governativi per la ricostruzione post-sisma e il problema della restituzione di tasse e contributi sospesi dopo il disastro. Ma il tour e il programma previsti vengono presto accantonati. Perch scoppia la protesta.

Grida, le forze dellordine cominciano a correre, i cronisti che rompono gli sbarramenti dietro i quali sono stati relegati. Ad aspettare al varco Renzi comitati di residenti e lUnione degli studenti.

Veniamo chiamati a fare da spettatori allennesima passerella istituzionale sul nostro suolo dice William Giordano, coordinatore dellUnione degli studenti LAquila, Alle promesse mai mantenute sui tempi della ricostruzione e alla futile ricerca di consensi e mediaticit da tempo opponiamo percorsi di partecipazione attiva e reale. Non un caso se qui sono stati raggiunti picchi di mobilitazione contro un modello autoritario di scuola e il definitivo smantellamento della scuola pubblica. Renzi ha dimostrato di procedere per forzature democratiche e di rifiutare il confronto. Per questo a LAquila non il benvenuto.

In prima linea il Coordinamento No Ombrina con bandiere e striscioni bianco e azzurri, il Wwf, Legambiente e i No triv: tutti contro la perforazione di pozzi di petrolio in Adriatico, e in particolare a ridosso delle Costa dei trabocchi, in provincia di Chieti, in luoghi protetti e di bellezza unica. Ci sono il comitato 3 e 32 e una delegazione contro il gasdotto Snam di Sulmona.

Il parapiglia inizia sotto i portici di via San Bernardino. Renzi, Renzi fuori dallAbruzzo, viene ripetuto. Con il cordone delle forze dellordine sempre pi massiccio. Arrivano le squadre antisommossa. LAquila libera, mai la mafia, non la vogliamo.

I manifestanti vengono accerchiati e respinti, ci sono tafferugli e nella foga c chi sviene e finisce sullasfalto: un uomo sar soccorso e caricato in ambulanza e portato in ospedale. inaudito quello che sta accadendo tuona Maurizio Acerbo, di Rifondazione comunista Si prendono a botte cittadini che volevano soltanto avere un confronto civile.

Poco in pi in l, nei pressi della villa comunale, vanno in scena gli scontri. Via Renzi il petroliere. Forse c qualche lancio di pietre, forse no. Hanno tirato sampietrini addosso alle forze dellordine, dir il presidente della Regione, Luciano DAlfonso.

LAquila si surriscalda. Ci sono manganellate e uova che volano di qua e di l. Da un lato la folla, dallaltra la polizia. Che picchia. Ci sono ragazzi colpiti alla testa, che debbono far ricorso alle cure, unagente ricoverata per la frattura del setto nasale.

il marasma e cos Renzi, per motivi di sicurezza, salta il primo appuntamento e viene dirottato, in fretta e furia, verso la sede del Gran Sasso Science Institute, sempre in centro citt.

In questo luogo, il premier avrebbe dovuto avere un secondo ed ultimo appuntamento con i sindacati e con le associazioni di categoria, in particolare quelle imprenditoriali e commerciali.

Impazzano i cori di critica, pesanti i toni: Non vogliamo le lobby; Non ci piace lo Sblocca Italia che devasta i territori; Vogliamo la ricostruzione dellAquila.

Renzi distrugge lambiente che il nostro pane e quello delle nuove generazioni affermano Franco Mastrangelo e Alessandro Lanci, in prima linea contro la piattaforma petrolifera Ombrina mare.

venuto un emissario del Pd a chiederci se tre di noi volevano incontrare Matteo Renzi. Ma gli abbiamo detto: no, grazie. Non facciamo selfie con un premier che ha dato il via libera alle trivelle ammazza-Adriatico con il s alle perforazioni petrolifere offshore riferisce Augusto De Sanctis, del Forum Acqua Abruzzo, Invece di discutere con noi conclude, rispetti la volont popolare di tutte le regioni adriatiche che si oppongono alla deriva petrolifera.

http://www.eddyburg.it/2015/08/laquila-scaccia-il-falco.html?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook


news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news