LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pordenone, ultimi restauri in duomo: si chiude il post terremoto
di Enri Lisetto
29 agosto 2015 il messaggero veneto

Cerimonie costrette: rimosse dal presbiterio le pedane mobili e gli stalli bassi. La facciata incompiuta: scartate vecchie ipotesi progettuali, verr solo pulita

PORDENONE. Con la rivisitazione del presbiterio e il restauro della cappella di San Nicol si chiudono gli interventi strutturali post terremoto nel duomo concattedrale San Marco di Pordenone. Tramonta definitivamente, altres, qualsiasi ipotesi di completamento della facciata: sarebbe un lavoro eccessivamente oneroso.

Il riordino del presbiterio ormai concluso. Sono state eliminate le penisole provvisorie utilizzate, un paio danni, come cattedra del vescovo da una parte e ambone dallaltra. Il colpo docchio, a onor del vero, non era dei migliori, rispetto allarchitettura del tempio sacro.

Finita la sperimentazione, sono state eliminate: lambone stato retrocesso di un paio di metri, tornando sugli spazi originari, la cattedra sar collocata dietro laltare o a sinistra del presbiterio. Sono anche stati tolti spiega il parroco, monsignor Otello Quaia gli stalli bassi in legno che occupavano larea presbiteriale, rendendo difficoltose le cerimonie, e collocate nella cappella del Santissimo, entrambi del 700.

I rimanenti stalli sono stati abbassati a livello del pavimento, togliendo le pedane in legno; le pareti laterali, a seguito di queste operazioni, sono state ritinteggiate cos come le parti convesse saranno riviste.

Loperazione di rivisitazione del presbiterio che consentir spostamenti pi agevoli, specie durante le cerimonie a carattere diocesano e quindi alla presenza del vescovo avvenuta col parere favorevole della commissione diocesana di arte sacra e della soprintendenza.

Cantiere aperto, inoltre, per il restauro della cappella di San Nicol, finanziato da Banca Popolare FriulAdria Credit Agricole. Si tratta degli ultimi affreschi non restaurati tra quelli che si trovano nel duomo. Col terremoto del 1976 avevano subito lesioni e alcuni pezzi erano caduti: recuperati, necessitavano di restauri.

San Nicol patrono dei naviganti, oltre che di altre categorie, e quella cappella fu voluta dai barcaioli del Noncello a met del Quattrocento. Per la citt sul fiume, insomma, tale restauro costituisce una tappa importante sotto il profilo del recupero artistico, ma anche storico.

Negli ultimi anni sono andati in porto altri importanti lavori: il battistero stato riportato nella cappella che anticamente lo ospitava, dopo essere stato restaurato, laffresco di Ges nella cappella Ricchieri. La sacrestia stata trasferita in un sotterraneo, realizzato ex novo.

Restaurati anche la Cappella Mantica e gli affreschi sul pilastro ottagonale, nonch i tre santi sulla parete antica della chiesa, risalente al 1300. La pala di SantAgostino tornata, restaurata, nella sua cappella.

E la facciata incompiuta del duomo? Cera un progetto, ma non cerano i soldi e rimase sulla carta. La concattedrale, peraltro, doveva essere a tre navate, invece i pilastri sono stati raccordati alle mura antiche. Il duomo, a causa di
ripetuti terremoti, col tempo aveva subito diversi danni e pertanto la priorit era quella di ripararli.

E adesso? La facciata rester cos conclude monsignor Otello Quaia , al massimo verr pulita, dal momento che le mura si sono annerite.





news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news