LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Quando Caccavale recuper l'Augusteo
UGO CARUGHI
30 agosto 2015 la Repubblica


SECONDO Bruno Reichlin, la tutela dei monumenti dovrebbe interessare un pubblico ben pi vasto dei soli architetti o storici dell'arte: sociologi, politici, imprenditori. Se ne salverebbero molti di pi e il loro messaggio sarebbe pi compiutamente compreso. L'ha dimostrato Francesco Caccavale, patron del teatro Augusteo, mancato in questo caldo agosto del 2015. Pur commemorato come meritava, forse non stato sufficientemente ricordato per il recupero della sala di spettacolo realizzata nel 1929 dall'allora ventottenne Pier Luigi Nervi, che sarebbe diventato uno dei pi grandi ingegneri del mondo. Un regalo non soltanto alla citt ma, per livello e importanza, alla ben pi ampia collettivit internazionale. Dopo varie proposte di trasformare l'immobile in un supermercato o in un parcheggio multipiano, Caccavale si assunse la responsabilit di ripristinare il teatro. I lavori, avviati nel 1991 furono improntati al restyling della sala e alla sistemazione degli spazi accessori. Ma, quando ormai erano in fine, il progettista e direttore, Pippo Caccavale (nipote di Francesco: buon sangue non mente), volle verificare le strutture della copertura realizzate da Nervi e nascoste nel 1954 da un vasto controsoffitto. La scoperta indusse zio e nipote a restaurare la sala originaria, avvertendo contestualmente la soprintendenza, che vincol l'edificio. La spesa risult pi che triplicata, pur in un momento reso difficile dal clima di "Mani pulite", che non favoriva erogazioni bancarie e investimenti. Con il teatro, inaugurato nell'ottobre del 1992, and in scena il recupero di un'opera che nella storia dell'ingegneria e dell'architettura italiane, un valore ritrovato per la citt. I risultati del restauro sono stati esposti nella mostra dedicata all'opera di Nervi, ospitata in varie citt italiane.
Il contesto urbano ne usc rigenerato. Le pi importanti compagnie teatrali (Garinei e Giovannini, Proietti, Montesano, Arbore), fino a quel momento lontane dalla citt, si esibirono sul palco dell'Augusteo. La piazzetta e la stessa via Toledo, per decenni abbandonate ai cassonetti di immondizia e alla sosta selvaggia delle auto, pulsarono di nuova vita, illuminate fino a tarda sera dalle luci del teatro, dei bar e della funicolare. Caccavale propugn l'idea di pedonalizzare la piazzetta e finanzi con gli altri esercenti il progetto di Pippo Caccavale, approvato dalla soprintendenza e dal Comune e inserito nel 1994 tra le opere realizzate in occasione del G7.
Nella piazzetta Francesco accoglieva amici, impresari e gente comune che, invitati al tavolino di un bar, si sentivano come a casa propria. Segu la pedonalizzazione di largo Matilde Serao e della stessa via Toledo. Sindaco era Antonio Bassolino; soprintendente, Mario De Cunzo.





news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news