LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siracusa, il Comune apre al maxi resort da 150 ettari sulla costa
di ISABELLA DI BARTOLO
10 settembre 2015, LA REPUBBLICA


Ognina, la localit di Siracusa dove dovrebbe sorgere il maxi resort

Il sindaco Garozzo: "Non possiamo dire di no a prescindere, abbiamo il dovere di valutare il progetto". Protesta degli ambientalisti, che contestano anche il cambio al vertice della Soprintendenza, dove stata nominata Rosalba Panvini


Il nuovo resort della discordia mette a rischio la costa che da Ognina lambisce Fontane Bianche. Un progetto deluxe che prevede un investimento da 120 milioni di euro a Siracusa firmato One&Only, multinazionale che vanta alcuni tra i complessi pi lussuosi nel mondo, dallAustralia alle Mauritius, passando per Cape Town e Dubai. Sul litorale aretuseo si vuol realizzare un complesso turistico con ville a due piani destinate agli ospiti del resort arricchito da laghi artificiali, campi da golf, unazienda agricola con scuole di cucina, una pista per gli elicotteri e collegamenti via mare. La superficie prevista per il resort di 148 ettari: dieci volte di pi rispetto a un vecchio progetto presentato nel 2006 per un villaggio turistico chiamato Torre Ognina.

Immediata la levata di scudi degli ambientalisti che, in primavera, avevano festeggiato la cacciata del marchese De Gresy dalla spiaggia della Pillirina dove avrebbe voluto far sorgere un resort da mille e una notte. "Stavolta ancora peggio dicono i rappresentanti di Sos Siracusa, lassociazione che raggruppa ambientalisti e difensori del patrimonio culturale della provincia perch il progetto prevede persino lo spostamento della strada provinciale 104 che collega Siracusa a Fontane Bianche proprio per consentire la costruzione che si estender per un territorio grande quasi due volte lisola di Ortigia".

A presentare il progetto del resort la societ Siracusa sun llc rappresentata da un siciliano, Giorgio Fanara, che marted stata protagonista della prima conferenza dei servizi allufficio tecnico comunale aretuseo con i vertici dei vari enti. Al centro dellincontro, la richiesta di variante al Piano regolatore generale di Siracusa. "Certo commenta Fabio Morreale di Natura Sicula - per togliere a noi comuni mortali la possibilit di godere del mare di Ognina che resterebbe cos unesclusiva per i golfisti del resort. Il progetto viola tutte le norme di salvaguardia e la situazione ancora pi grave di quella della Pillirina perch oltre ai vincoli paesaggistici a Ognina ci sono quelli archeologici. Le due spiagge a nord e a sud della Torre quattrocentesca di Ognina diventerebbero private; lintervento edificatorio previsto su oltre il 90% dellarea: unoperazione di speculazione edilizia in unarea in cui, secondo il Piano paesaggistico provinciale, vige il vincolo di inedificabilit assoluta, come ha ribadito la Soprintendenza".

Getta acqua sul fuoco il primo cittadino. "Il Comune dice Giancarlo Garozzo ha lobbligo di analizzare iniziative che prevedono investimenti importanti per il territorio sempre tenendo conto che tutti i progetti devono essere compatibili con i vincoli esistenti. Non si pu pensare di dire no a prescindere a ogni iniziativa imprenditoriale; al contrario si devono approfondire le proposte, capire se siano fattibili nel pieno rispetto dellambiente". Intanto gi partita anche la guerra dei ricorsi tra societ e Soprintendenza, dove ieri si insediata la nuova soprintendente: Rosalba Panvini, archeologa catanese, gi soprintendente di Caltanissetta e direttrice del museo archeologico di Gela, lascia la guida dell'ente di Ragusa per sedere alla scrivania che fu di Paolo Orsi. Una nomina decisa dal dipartimento generale ai Beni culturali della Regione siciliana che conferma le indiscrezioni dei giorni scorsi accompagnate dalle proteste del coordinamento ambientalista Sos Siracusa.

L'associazione a difesa del paesaggio, infatti, ha contestato il nome di Rosalba Panvini sul cui operato stata richiesta da Legambiente Sicilia, un'ispezione per presunte violazioni al Piano paesaggistico nel territorio di Ragusa. "La scelta di affidare la Soprintendenza aretusea a Rosalba Panvini - commenta l'assessore regionale Antonio Purpura - stata fatta nel segno della trasparenza comparando i curricula e i titoli dei funzionari. La politica non ha avuto alcuna ingerenza e nessuna ingerenza devono avere altri soggetti estranei all'amministrazione pubblica, pur nel rispetto dei giudizi e delle valutazioni personali di tutti". Saluta con gioia l'incarico la neo-soprintendente: "Spero di lavorare in sinergia con tutti, cittadini in primis".



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news