LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettera di "Fotografie libere per i Beni Culturali" al Ministro Franceschini per la libera riproduzione in archivi e biblioteche

Lettera di "Fotografie libere per i Beni Culturali" al Ministro Franceschini a favore della libera riproduzione in archivi e biblioteche nel rispetto di privacy e diritto di autore


All'attenzione dellOnorevole Ministro Franceschini,
Come movimento Fotografie libere per i Beni Culturali siamo convinti che la libert di riproduzione digitale a distanza di documenti e volumi antichi in archivi e biblioteche sia il pi importante strumento per valorizzare il nostro straordinario patrimonio documentario, ma anche la stessa attivit di ricerca di chi impegnato nello studio, nella tutela e nella valorizzazione del nostro patrimonio culturale, perch non esiste tutela senza conoscenza, n valorizzazione di qualit senza i contenuti prodotti dalla ricerca storico-archivistica.
La libert di fotografia in tutti gli istituti di cultura riflette un principio democratico che dovrebbe essere promosso come il cardine della politica del ministero, quello della garanzia di libera fruizione e accessibilit dei beni bibliografici e archivistici contro una concezione 'proprietaria' dei beni culturali, purtroppo ancora persistente, che talvolta frena la libert di ricerca sancita dall'art. 33 della Costituzione. La piena liberalizzazione delle riproduzioni rappresenterebbe in questo senso una conquista 'culturale' fondamentale, sulla scia dell'"Art Bonus, che allineerebbe lItalia alle pi avanzate prassi europee, come hanno sottolineato alcuni dei 4200 studiosi che hanno sottoscritto il nostro appello (https://fotoliberebbcc.wordpress.com/2015/02/21/1911/).
Chiediamo allora di rivedere larticolo 108 del Codice dei BB.CC. che disciplina la riproduzione, affinch siano liberamente fotografabili documenti e volumi a stampa che normalmente si possono manipolare per consultazione in sala studio, nel rispetto delle norme a tutela di privacy e copyright. Sia valida cio la regola elementare dell'equivalenza tra consultazione e riproduzione, senza obbligo di autorizzazione preventiva alla riproduzione, come del resto gi avviene nei musei grazie alla rivoluzione dell'Art Bonus,come avviene da tempo a Roma nelle biblioteche degli istituti di ricerca stranieri, non a caso le pi frequentate dagli studiosi (British School at Rome, Deutsches Archologisches Institut, cole franaise de Rome), e come avveniva presso lArchivio di Stato di Firenze una volta entrato in vigore il decreto di liberalizzazione nel mese di giugno 2014.
Crediamo inoltre nellimportanza della valorizzazione delle immagini di manoscritti attraverso due canali principali: la libera pubblicazione delle immagini per finalit scientifiche e la condivisione sul web delle immagini tra gli studiosi, anche nei social networks. Crediamo infatti sia giusto dare la possibilit a ciascuno di rendere disponibili alla comunit degli studiosi le fotografie che avr eseguito con la propria fotocamera o smartphone, migliorando al tempo stesso le condizioni per la tutela del materiale documentario, che sar sottoposto in questo modo a minore stress da manipolazione.
La libera riproduzione sar una occasione formidabile per ridare slancio alla ricerca negli archivi e nelle biblioteche, ma anche un deciso passo in avanti per la democrazia della cultura che permetter di rinsaldare il fondamentale vincolo di fiducia ed alleanza tra utenza e pubblica amministrazione, che la condizione prima affinch il ministero possa svolgere sino in fondo la sua fondamentale funzione culturale e civile.
Ci auguriamo perci che, grazie allattuale impegno dellUfficio Legislativo, si possa giungere presto alla piena liberalizzazione delle riproduzioni dei beni bibliografici e archivistici per finalit di ricerca e pubblicazione scientifica secondo lo spirito richiamato sopra: il primo passo verso una idea di ricerca finalmente libera e aperta, una sfida per il futuro che auspichiamo possa essere raccolta dal governo con linee di indirizzo eventualmente stabilite dalla nuova Direzione Generale Educazione e Ricerca.
RingraziandoLa per la sensibilit da Lei sinora dimostrata nei confronti del problema, Le porgiamo i nostri pi cordiali saluti.
Roma, 21 settembre 2015
Mirco Modolo, Andrea Brugnoli, Stefano Gardini



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news