LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO - La Soprintendenza non risponde e i lavori si bloccano
di Paolo Nencioni
24 settembre 2015 IL TIRRENO



Dal baracchino del trippaio ai dehors dei locali pubblici: in attesa del parere degli uffici di Firenze, gli interventi del Comune di Prato sono congelati


PRATO. Il caso pi eclatante, e a suo modo comico, quello della baracchina di Mau e Tamara, storici venditori di lampredotto e altre leccornie in piazza Mercatale. Il baracchino a molti piace cos com, giallo e col tetto spiovente, ma va rifatto, dice la Soprintendenza ai beni architettonici di Firenze, e per rifarlo serve il parere della stessa Soprintendenza. Parere chiesto dal Comune gi a febbraio, ma fino a ieri, dopo oltre sette mesi, non pervenuto. La conseguenza che i lavori per lallargamento del marciapiede sul Mercatale sono rimasti per un po fermi in attesa del responso e poi si sono definitivamente bloccati, col marciapiede sistemato alla belle meglio.


Fosse un caso isolato, si potrebbe archiviare insieme alle tante piccole cose che non funzionano nei rapporti tra enti pubblici. Ma purtroppo cos non . Ci sono tanti altri esempi che confermano lesistenza di un problema di non poco conto: i lavori a Prato si fermano perch manca un parere della Soprintendenza. La questione pi delicata, perch riguarda un grande numero di esercenti e tutti quelli che frequentano il centro storico, quella dei dehors, cio degli spazi davanti ai locali. Anche per quelli serve il parere degli uffici di Palazzo Pitti, e anche per quelli il parere non arriva. Qui la cosa si trascina da ancor pi tempo rispetto al baracchino del trippaio. Lultima volta ce ne siamo occupati a febbraio, quando si era gi arrivati al terzo incontro tra i funzionari della Soprintendenza e lassessore allUrbanistica Valerio Barberis.

Loggetto del contendere era la richiesta del Comune di Prato di consentire linstallazione di gazebo con coperture fisse, mentre la Soprintendenza, ai sensi di un regolamento che la stessa giunta Cenni aveva provato a modificare, insisteva per consentire solo sedie e tavolini coperti da ombrelloni facilmente rimuovibili. Questioni di lana caprina? Non per i funzionari del Bapsae (questo lacronimo burocratico dei custodi del bello). Di fatto il parere non ancora arrivato. Continuano a volere solo sedie e ombrelloni - spiega lassessore allAmbiente Filippo Alessi - ma ce lo dicono a voce. Abbiamo chiesto che ce lo mettessero per iscritto, ma non arrivato niente. E cos lestate passata coi vecchi dehors e nessuno pu prevedere se e quando verr dato il via libera a quelli nuovi.

Unaltra questione bloccata in attesa di un cenno da Firenze quella del posizionamento dei nuovi lampioni e delle panchine in piazza Duomo. Anche su questo la competenza spetta alla Soprintendenza, ma nonostante i solleciti del Comune, la riserva non stata sciolta e lassessore non pu arrischiarsi a decidere una collocazione che poi potrebbe essere sconfessata. Per noi difficile anche solo parlare coi funzionari - si sfoga lassessore Alessi - Luned ho provato a sollecitare di nuovo per il baracchino del trippaio, sapevo che erano tornati dalle ferie, ma non c stato nulla da fare. Alessi non esagera: anche noi per tre giorni abbiamo provato a contattare gli uffici, con lo stesso identico risultato.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news