LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Della Valle e i Beni Culturali, la politica dellanti-politica
Luigi O. Rintallo
www.agenziaradicale.com, 27/09/2015

Nellintervista al Financial Times, limprenditore Della Valle ha dichiarato che, dei sei ultimi ministri dei Beni Culturali coi quali ha avuto contatti per il restauro del Colosseo, almeno quattro erano degli imbecilli. Un insulto gratuito alle persone, ma anche inappropriato perch tuttal pi si potrebbe contestare loro di essere degli incompetenti e di non essere efficaci nella loro azione politica e amministrativa. Dopo di che, a questo punto, bisognerebbe interrogarsi perch non estendere anche agli altri due tale giudizio, viste le condizioni in cui continua a permanere la gestione del nostro patrimonio culturale.
Proprio il recente episodio dellassemblea sindacale che ha determinato la chiusura per due ore del Colosseo, ha dimostrato quanto poco accorta sia la politica adottata in questo settore. Si legge che a Roma si puntato quasi esclusivamente sullAnfiteatro Flavio dal punto di vista degli investimenti e che anche una breve sospensione degli ingressi dei turisti comporta una perdita notevole dei ricavi. Gi questo la dice lunga sulla scarsa preveggenza di quanti amministrano il patrimonio culturale italiano. Se a questo si aggiungono scelte discutibili, come quella di far s che Roma al contrario di Madrid o Parigi sia priva di un suo museo, avendo diviso i reperti pi importanti della sua storia in pi sedi museali poco pubblicizzate, ecco che c pi di un motivo per interpretare i difetti nella strategia ministeriale come un problema che perdura nel tempo e non attribuibile solo alla imbecillit di questo o quel ministro.
Lintervista di Della Valle rientra, da questo punto di vista, nella coltivazione di quellanti-politica che tipica del nostro tempo. Alimentata dal sistema informativo, di fatto in mano a personalit e gruppi delleconomia, ha contribuito a ridurre gli spazi di partecipazione democratica. Salvo poi assistere, come appunto il caso di Della Valle, alla sua proposizione quale centro aggregatore di un ipotetico riscatto del Paese.
Ma senza togliere nulla alle abilit industriali e professionali dellimprenditore marchigiano, rimane alquanto problematico vederlo nei panni di chi rilascia patenti di lungimiranza politica, dal momento che solo qualche tempo fa era tra i fiduciosi sostenitori dellattuale premier, oggi da lui avversato.
In fondo, quella di Della Valle una forma di protagonismo da parte di un esponente dellestablishment che ha la pretesa di tirarsi fuori da un contesto, di cui invece parte integrante. E com noto ben difficile che la causa di un problema possa esserne la soluzione.



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news