LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Alleanza trasversale boccia il progetto del Giardino dei Giusti
ORIANA LISO
26 settembre 2015 LA REPUBBLICA



IL CONSIGLIO di zona 8 vota contro il progetto di riqualificazione del Giardino dei Giusti al Monte Stella. Una bocciatura che arriva grazie a un asse inedito: vota contro, infatti, tutto il centrodestra con il Movimento 5 Stelle e il sostegno, fondamentale, di Verdi, Rifondazione e Italia dei Valori. Restano soli, a sostenere un progetto atteso e discusso da tempo, Pd e Sel.

A pesare, e tanto, nella decisione, la contrariet di alcuni comitati di cittadini della zona che, in questi mesi, avrebbero portato sulla loro posizione, la maggioranza dei consiglieri. Il parere negativo del parlamentino non vincolante, perch sar comunque il Comune, con Gariwo, l'associazione Foresta dei Giusti, a decidere se andare avanti o meno nel progetto che vuole ampliare la zona dove sono posti i cippi dei "giusti", che celebrano personaggi di tutto il mondo che si sono battuti contro i genocidi. Certo, difficilmente non si potr tenere conto di questa bocciatura: anche perch nello stesso Pd ci sono voci singole di chi ritiene che l'espressione dei comitati sia, in qualche modo, vincolante. Abbiamo approvato all'unanimit il progetto attacca l'assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza, parlando a nome della giunta e auspichiamo che si realizzi al pi presto. Insomma, siamo al pasticciaccio brutto del Monte Stella.

Il progetto di riqualificazione, firmato dall'architetto Stefano Valbrega e approvato a giugno dalla giunta, con il parere favorevole della Soprintendenza alle belle arti, prevede un nuovo assetto dello spazio inaugurato nel 2003, ed gi stato modificato, accogliendo alcune richieste dei comitati: il disegno quello di un luogo con aree dedicate (un auditorium all'aperto, il giardino del dialogo, quello delle macerie, quello della meditazione) e delimitazioni visive formate da archi in acciaio e muretti, che sono gli aspetti pi contestati e che hanno portato alla votazione del Consiglio di zona, come se queste fossero modifiche edilizie permanenti.

Le questioni architettoniche, per, sono diventate fondamenta di una polemica politica, che adesso vede i Verdi, con il consigliere Enrico Fedrighini, che votano con il centrodestra(che, ricorda il segretario Pd Pietro Bussolati, da un lato chiede di assegnare l'Ambrogino d'oro al presidente di Gariwo Gabriele Nissim, dall'altro gli vota contro). Sel punta il dito anche contro il presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo, accusandolo di essere assente e reticente (Rizzo assicura invece sostegno al progetto). Adesso bisogner aspettare, il 30, la decisione della conferenza dei servizi, in Comune. Mirko Mazzali e Simone Zambelli di Sel avvertono: Nessuno pu pensare di seguire sempre il no a prescindere, magari in vista della campagna elettorale. Vanno rispettate le decisioni assunte nei luoghi del confronto istituzionale e politico.




news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news