LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GENOVA - Nasce il 2016 e Genova fa il pieno di turisti
02 gennaio 2016 LA REPUBBLICA



CAPODANNO in strada, tra i concerti di Matteotti e del Porto Antico, al museo e al circo: più di centomila persone a Genova hanno scelto di trascorrere così la notte che ha chiuso il 2015 e ha visto nascere il nuovo anno. E gli hotel erano al 100 per cento di occupazione, cosa che fa esultare il Comune all'insegna di una città che ha marcato la sua vocazioen turistica. Palazzo Ducale ha fatto il pienone: 4 mila persone alla mostra "Dagli impressionisti a Piccasso" che continua ad attirare pubblico. In tutto tra pomeriggio e sera, il 31 dicembre sono entrate al Ducale 15 mila persone. L'Acquario ha esaurito i 500 posti a tavola, per la cena di fine anno nel padiglione dei cetacei. E piazza Matteotti si è riempita per ascoltare il concerto dei 101 violoncellisti, anche se la partenza è stata stentata, tra proteste e fughe: l'impianto acustico non funzionava al meglio e anche ieri sul web si sono scatenate le critiche. Molta partecipazione anche in tutto il centro, con la musica, le luci, gli eventi organizzati dai Civ con flussi continui da piazza delle Erbe alle Torri di Sant'Andrea, da San Lorenzo a Strada Nuova. «È stata la festa veramente di tutti – dice l'assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova, Carla Sibilla – una serata tranquilla, ricca di divertimento e di emozioni. Molti i turisti in città, grazie anche al motore di ricerca Trivago che ha inserito Genova tra le 10 mete dove trascorrere il Capodanno. La città si è vestita a festa per presentarsi sotto la sua luce migliore. Abbiamo cercato di valorizzare – dice ancora Sibilla – le tante proposte che Genova sa offrire». Il successo della notte di Capodanno, sostiene il Comune: «conferma Genova come importante destinazione turistica nel periodo delle festività di Natale e Capodanno. Ottimi i dati dall'Acquario che ha registrato dal 23 al 31 dicembre oltre 32 mila ingressi (miglior risultato degli ultimi 5 anni), a fronte dei 20 mila del 2014. Al Galata Museo del Mare 3.500 ingressi contro i 2.400 del 2014. Bene i Musei civici che nel periodo delle festività dal 25 al 31 dicembre hanno visto un 'incremento dell'11% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente». Gli hotel e le strutture ricettive hanno registrato il 100 per cento di occupazione in tutta la città: «evidenziando non solo un ottimo Capodanno – si legge in una nota di Tursi – ma un andamento nettamente superiore al passato per tutto il periodo, con indici di occupazione che, partendo dal 55-60% di Natale (un dato senza precedenti a Genova) sono andati crescendo rapidamente, nei giorni seguenti, dal 70 all'85, fino al 100% dei giorni dal 30 al 2 gennaio». Positivi anche i dati del traffico aeroportuale, che ha registrato, tra Natale e Capodanno, il transito di 26 mila passeggeri, con un incremento dell'8,5% rispetto all'anno scorso.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news