LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Oggi piove, tutti al museo. Gratis
Titti Beneduce
Corriere del Mezzogiorno 3/1/2016

Dopo la contestata chiusura a Natale e Capodanno, porte aperte nei siti gestiti dal ministero

Napoli. Dalla Reggia di Caserta alla Grotta Azzurra, dal museo di San Martino alla Certosa di Padula: dopo un Capodanno con i musei chiusi, una domenica di ingresso libero in tutti i siti pubblici della Campania. Una bizzarria, ma tant’è: almeno, i turisti rimasti avranno la possibilità di rifarsi. Oggi, infatti, come tutte le prime domeniche del mese, è possibile visitare gratuitamente i siti gestiti direttamente dal ministero dei Beni culturali. L’elenco è consultabile sul sito beniculturali.it, ed è veramente ricco: include 74 siti, lo stesso numero del Lazio. Sono inclusi musei, ma anche parchi archeologici, castelli, templi, certose, luoghi di interesse ambientale di tutte e cinque le province campane. Gli orari sono variabili, ma in linea di massima di mattina tutti i siti sono aperti; alcuni sono visitabili anche di pomeriggio. Non occorre prenotarsi e in alcuni casi (per esempio al Museo di San Martino, al Vomero) è possibile seguire visite guidate.
Un’occasione, dunque, per riparare in qualche modo ai disagi di Natale e Capodanno, quando migliaia di turisti italiani e stranieri sono rimasti delusi: per decisione del ministero, infatti, i siti di interesse culturale sono rimasti chiusi. Tanta folla, invece, si è riversata nelle chiese del centro storico e nei musei gestiti da privati, come la Cappella Sansevero. Un motivo in più per rifugiarsi in un museo, oggi, potrebbe essere il maltempo: nelle scorse ore, infatti, la Protezione civile ha diramato un’allerta meteo a partire dalle 20 di ieri. Si prevede l’arrivo di una perturbazione che darà luogo, soprattutto questa mattina, a precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata o forte intensità. Prevista pure l’intensificazione del vento. Il mare sarà agitato, soprattutto al largo: potrebbero avere difficoltà dunque i turisti che si trovano sulle isole e devono rientrare a Napoli. L’avviso criticità è di colore arancione e riguarda le seguenti zone: piana campana, Napoli, Isole, area vesuviana; Penisola sorrentino-amalfitana, monti di Sarno e monti Picentini; Tusciano e Alto Sele; piana del Sele, Alto e Basso Cilento. Sulle restanti zone della Campania il livello di criticità è di colore giallo.
La prossima giornata in cui sarà possibile visitare gratuitamente i siti di interesse culturale sarà il 7 febbraio. L’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo, infatti, prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica di ogni mese. È l’applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014. Nei mesi scorsi il ministro ha lanciato un appello anche ai responsabili dei musei privati perché aderiscano all’iniziativa per farla diventare «una formidabile occasione di legame fra i musei e il loro territorio».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news