LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna. L’odissea del turista culturale nel pomeriggio di san Silvestro
Fabio Marri - Vittorio Monti
Corriere di Bologna 5/1/2016

Desiderando spendere il pomeriggio di San Silvestro in maniera più costruttiva di quella che la società dei consumi, assecondata dalle istituzioni pubbliche, ci propone, mi ero preparato una scaletta delle mostre d’arte a Bologna, stando bene attento agli orari. Scartate le mostre di Palazzo Fava e del Museo Medievale perché il 31 chiudevano troppo presto rispetto ai miei limiti di modenese «treno dipendente», avevo puntato in primis sui Brueghel di Palazzo Albergati. Il sito ufficiale dichiara l’apertura «tutti i giorni dalle 10 alle 20»; ma l’eccellente Bologna Welcome avvisa che il 31 si chiude alle 18. Mi presento, con mia moglie, all’ingresso alle 17 (forse alle 16.59, ma non sottilizzo), e siamo respinti perché la biglietteria chiude appunto alle 17. Pazienza: soluzione di riserva, Flavio Bertelli a Palazzo d’Accursio, chiusura dichiarata solo per Natale e Capodanno. Ma alle 17.15 l’ingresso allo scalone è sbarrato (non so da quando) e nessun cartello. Terza opzione, mostra degli Egizi al Museo Archeologico: alle 17.30 è aperta ed accogliente; il personale è giovane e squisito, ci suggerisce di calcolare bene i tempi, a un quarto d’ora dalla chiusura delle 18.30 insiste perché non ci perdiamo assolutamente le ultime due sale (che in effetti valgono la pena, come tutto del resto). Tanto di cappello, specie in sede di valutazione comparativa. Non contenti, puntiamo alla quarta mostra visitabile fino alle 19:, le statuette di presepio a Casa Saraceni, esposizione piccola, a ingresso libero, una ventina di minuti possono bastare. Arriviamo alle 18.38, dalla porta a vetri vediamo che all’interno c’è gente, ma un addetto ci dice che alle 18.45 l’ingresso viene normalmente chiuso, e che oggi è l’ultimo dell’anno (sottinteso: cosa pretendiamo?). Pazienza. Mi viene in mente il museo civico di Orléans: anni fa arrivai all’ingresso che mancava un quarto d’ora alla chiusura. Mi fecero entrare senza biglietto, per consentirci almeno un rapido giro d’orizzonte. Conclusione: per San Silvestro, (constato de visu ripassando dalla T poco dopo mezzanotte) sono stati più graditi i visitatori che, sotto gli occhi delle forze dell’ordine, hanno fatto esplodere petardi e spaccato bottiglie nella via Rizzoli appena rimessa a nuovo.
Fabio Marri, MODENA

Caro Marri,
non voglio fare commenti sul suo viaggio, più ombre che luci, da turista non per caso nel pomeriggio di fine anno. Preferisco limitare le mie parole proprio per dare il massimo spazio alle sue. Tutto ciò nella speranza che la «ricognizione» sia utilizzata per una doverosa riflessione da chi ha il compito di promuovere l’offerta culturale del prodotto Bologna. Perché non si vive solo di cenoni e cenette.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news