LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA - Il Comune blocca quattro ripetitori
di Luca Cinotti
09 gennaio 2016 IL TIRRENO





Tempi duri per gli operatori di telefonia mobile (o, in generale, di servizi di telecomunicazione) che vogliono installare o potenziare impianti nel territorio di Lucca. Sul finire dello scorso anno, infatti, il Comune ha "stoppato" quattro richieste, su indicazioni dell'Arpat. A questo si va ad aggiungere l'invio del documento, anticipato a fine novembre dal Tirreno, che ordina a Tim di sospendere ogni attività per quanto riguarda la contestatissima antenna di via Fonda a Sant'Alessio. Due dei quattro casi riguardano impianti che già sono presenti in centro storico e dei quali veniva chiesta dal gestore una "riconfigurazione". E per entrambi a presentare la richiesta al Comune è stata Ericsson Telecomunicazioni, la società che si occupa di gestire le stazioni di proprietà di H3G. Le antenne in questioni sono quelle piazzata sulla chiesa di San Romano e quella sul tetto di un palazzo di via degli Asili. Il Comune, nell'ordinanza di divieto di prosecuzione dell'attività all'azienda, contesta innanzitutto l'aspetto formale della presentazione della segnalazione di inizio attività. Ma - più nel merito della questione - richiama due pareri arrivati dall'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente. Due posizioni fotocopia, una per ognuna delle due richieste: l'Arpat si esprime in modo negativa «sulla parte di valutazione del campo elettromagnetico derivante dalla realizzazione della riconfigurazione». Per i tecnici dell'agenzia, dunque, i modelli di simulazione avrebbero indicato un peggioramento delle condizioni ambientali se la compagnia avesse proseguito con il proprio intervento. Stessa motivazione alla base dei provvedimenti con il quale il Comune ha impedito la prosecuzione dell'attività alla ditte "Linkem Spa", che avrebbe voluto installare due nuove stazioni per consentire l'accesso "wireless" a Internet: una in viale Puccini, l'altra in via della Formica a San Concordio. Anche in questo caso Arpat ha contestato la compatibilità con i limiti di legge delle emissioni elettromagnetiche degli impianti. Oltre a questi quattro provvedimenti, il Comune ha anche portato a termine - almeno per il momento - l'iniziativa nei confronti di Tim per l'antenna innalzata fra le proteste dei residenti in via Fonda a Sant'Alessio. Come avevamo anticipato a fine novembre, palazzo Orsetti aveva dato il via al procedimento per revocare il silenzioassenso alla realizzazione e all'esercizio dell'antenna. Decisivi sono stati il nuovo parere negativo della Soprintendenza (che ha "corretto" quello censurato dal Tar che aveva dato ragione a Tim) e quello dell'Autorità di bacino. Il 7 dicembre dello scorso anno è arrivato, dunque, il provvedimento di annullamento del silenzio-assenso. E poco prima di Natale è arrivato anche l'ordine di cessazione dell'esercizio dell'impianto che - contesta il Comune - avviene «in assenza di titolo abilitativo». Tutti questi provvedimenti potranno essere impugnati di fronte al Tar. Sono comunque significativi di un'attenzione assai elevata sul problema dei ripetitori e delle emissioni elettromagnetiche. Senza dimenticare che, proprio a fine 2015, è stato approvato anche il nuovo piano per le antenne, che "ridisegna" le aree preferenziali per le installazioni, prevedendo anche il riposizionamento di alcuni impianti del centro storico.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news